IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Toirano, prosegue l’ampliamento delle scuole di Braiassa: il Comune cerca le migliori soluzioni “green”

Ultimato il primo lotto di interventi, l'amministrazione ha lavorato all'ottimizzazione dei costi e ha studiato le migliorie da attuare

Toirano. E’ terminata a dicembre la prima tranche di lavori per l’ampliamento delle scuole di località Braiassa a Toirano.

“A fine anno scorso – spiega l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe De Fezza – sono stati portati a termine gli interventi strutturali per la realizzazione delle fondazioni delle elevazioni, del solaio di copertura e le murature di tamponamento”.

Si trattava del primo lotto di lavori, finanziati con gli oneri di urbanizzazione “incassati” dal Comune. Contestualmente, il 5 dicembre scorso l’ufficio tecnico comunale ha consegnato i lavori di completamento all’impresa aggiudicataria dell’appalto: “Si tratta del secondo lotto di lavori, che saranno finanziati con un contributo regionale e un avanzo di amministrazione. Consisteranno nella realizzazione dell’impianto meccanico ed elettrico, delle pavimentazioni, degli intonaci e dei serramenti, delle finiture interne ed esterne”.

I lavori sono iniziati lunedì scorso e dovrebbero concludersi ad agosto di quest’anno. Nei circa due mesi di “pausa”, da dicembre a questa settimana, l’amministrazione comunale di Gianfranca Lionetti non è rimasta con le mani in mano, anzi: “Da dicembre ad oggi abbiamo lavorato all’ottimizzazione dei costi di costruzione e alla verifiche di alcune migliorie da attuare anche e soprattutto dal punto di vista impiantistico e del risparmio energetico”.

Una di queste riguarda “la realizzazione di una nuova area giardino di circa 400 metri quadri che, sommata a quella già esistente, ci permetterà di avere mille metri quadrati di aree verdi per uso ludico. Ma abbiamo studiato ulteriori migliorie e stiamo valutando l’installazione di un impianto di riscaldamento a pavimento che è sicuramente più performante e confortevole di quello tradizionale a radiatori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.