IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Contributi per l’ospitalità agli sfrattati, Ciangherotti replica a Vespo: “Ad Albenga nessun anziano li ha ricevuti”

"Questa agevolazione fiscale voluta dal governo Renzi non produce alcun effetto benefico e la gente non è che non ne sia a conoscenza, semplicemente la ritiene una bufala"

Albenga. “La politica non ha nulla a che fare con la recitazione teatrale. E lo dico senza timore di smentita, per aver impiegato ben due ore del mio tempo, questa mattina all’alba, a scorrere tutte le determine dirigenziali di contributo alla persona erogati dal Comune durante l’amministrazione Cangiano e senza aver trovato alcuna traccia di anziani soli che abbiano accolto in casa propria cittadini sfrattati in cambio di un piccolo contributo del Comune”.

Così il consigliere comunale di minoranza Eraldo Ciangherotti replica all’assessore Simona Vespo che ieri ha lanciato la proposta di fare uno sconto del 25 per cento sulle tasse per i privati che daranno alloggi e appartamenti in affitto a canone agevolato o concordato a famiglie e cittadini di Albenga.

“Mi spiace contraddire ancora una volta le dichiarazioni dell’Assessore al sociale Vespo.
La verità, invece, è che, stante l’attuale condizione economica della popolazione, ci sono tante famiglie morose nell’affitto di casa e moltissimi proprietari restii ad affittare alloggi per timore di una snervante pratica di sfratto, i quali pretendono le garanzie in caso di morosità che nessuno, tanto meno il Comune, può darle” aggiunge Ciangherotti.

“Pertanto, se è vero che è previsto dalla legge di stabilità 2015 uno sconto del 25 per cento sulle tasse per i privati che daranno alloggi e appartamenti in affitto a canone agevolato o concordato, è altrettanto vero che questa agevolazione fiscale voluta dal governo Renzi (e non dall’amministrazione Cangiano come invece inizialmente annunciato) non produce alcun effetto benefico e la gente non è che non ne sia a conoscenza, semplicemente ritiene questa opportunità una bufala, tra le tante, del Partito democratico. Infatti, ad Albenga non c’è modo di sapere quanti ne abbiano tratto beneficio. Con buona pace dell’Assessore Vespo e di chi, come lei, ha la sindrome dell’annuncite” conclude Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.