IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bolkestein, il ministro Costa in Regione per incontrare i balneari

Liguria. Tra la categoria dei balneari tiene ancora banco il disegno di legge di delega al governo per la revisione ed il riordino della normativa relativa alle concessioni marittime, con la categoria che ha già manifestato le sue perplessità e chiede una proroga più ampia. Per questo il ministro Enrico Costa vuole fare chiarezza e dare rassicurazioni al settore, a pochi mesi dall’inizio di una nuova stagione estiva.

Il ministro sarà in Regione Liguria per ascoltare le ragioni dei balneari nell’ambito di una iniziativa organizzata dal presidente del gruppo di “Liguria Popolare” Andrea Costa, in programma venerdì prossimo, 17 febbraio, alle ore 16:45, nella sala di rappresentanza del Consiglio regionale

Tra i temi dell’incontro il disegno di legge per la revisione ed il riordino della normativa relativa alle concessioni lacunali e fluviali ad uso turistico ricreativo, al centro della vertenza con i balneari. Su richiesta di Liguria Popolare, il ministro illustrerà nel dettaglio la proposta. Saranno presenti i rappresentanti e gli iscritti di sigle sindacali del settore.

L’obiettivo della categoria resta quello di mettere al riparo il sistema balneare italiano dalle aste, che, qualora attuate, “determineranno la distruzione di un settore economico importante e fondamentale”. E nell’ultima assemblea di Assobalneari è arrivata la richiesta: “Uscire dalla Bolkestein e di ottenere una proroga secca di 75 anni come la Spagna…”.

A partire dalle 16:30 il ministro Costa sarà a disposizione dei giornalisti nell’ambito dell’incontro organizzato con i balneari, che chiedono garanzie e certezze rispetto al nuovo disegno di legge.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da soloatalanta88

    Basta con la demagogia dei grillini e della sinistra!!!La categoria dei balneari va tutelata!!

  2. Scritto da gianmarco

    ASTE SUBITO!!!QUESTO VOGLIOLO I CITTADINI. BASTA PRIVILEGI PER POCHI A DISCAPITO DELLA COLLETTIVITA.

  3. Scritto da gianmarco

    ASTE SUBITOOOO!!!! BASTA PRIVILEGI PER RACCOMANDATI POLITICI!!!