IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Boissano 2017, la Lega pronta a correre da sola: “Comune strategico che dobbiamo conquistare”

Il Carroccio tende la mano a "tutte le forze che si rispecchiano nella maggioranza con cui sta governando la Regione Liguria"

Boissano. La Lega Nord è pronta a correre da sola anche a Boissano. Ad annunciarlo è il segretario della sezione del Carroccio di Loano-Boissano Aldo Gavioli, che “visto l’avvicinarsi delle elezioni amministrative, che potrebbero affiancarsi al voto nazionale, vuole rassicurare i propri militanti, sostenitori e amici, che è pronta a farsi promotrice di una sua lista, invitando tutte quelle forze che si rispecchiano nella maggioranza con cui sta governando la Regione Liguria”.

Così come potrebbe accadere nella vicina Borghetto Santo Spirito, quindi, anche nella cittadina alle spalle di Loano il movimento di Matteo Salvini è pronto a presentarsi alle consultazioni da sola o comunque in alleanza con altre forze di centro-destra così come avvenuto a livello regionale con la maggioranza del governatore Giovanni Toti. Esattamente come era avvenuto cinque anni fa, quando Lega Nord e Forza Italia si erano alleate a sostegno della candidatura a sindaco di Giorgio Orso, poi sconfitto da Rita Olivari con più del doppio dei voti totali (969 contro 470).

Gli “inciuci” con altre compagini (men che meno quelle di centro-sinistra) sono da escludersi: “Mai e poi mai potrebbe partecipare a listoni civici con chi ha, nel recente referendum, sostenuto con forza il sì alla pessima riforma costituzionale di Renzi – sottolinea Gavioli – E mai sarà disposta a scendere a compromessi con un vecchio modo di far politica, che i nostri elettori non capirebbero”.

La Lega non sottovaluta l’importanza di conquistare il municipio boissanese: “Boissano è un Comune importante per estensione territoriale, per gli equilibri degli Ato e della ex Provincia e per il nostro progetto di conquista dei territori, che la Lega Nord, terzo partito a livello nazionale, vuole realizzare partendo dall’elezione di sindaci leghisti. Andiamo al voto con Comuni a noi vicini e con capoluoghi di provincia che, sull’onda del successo politico in Regione Liguria, porterebbero ad un nuovo equilibrio politico. C’è voglia di cambiamento, la gente sente il bisogno di nuove persone e di nuove idee per vedere in modo positivo il proprio futuro”.

Il lavoro della sezione è a buon punto: “La Lega Nord sta lavorando da mesi per cercare di proporre alcuni punti in grado di cambiare in meglio il volto di Boissano e collaborerà con tutte le componenti del centrodestra che saranno disposte a sedersi ad un tavolo per confrontarsi con il programma, che nasce dalla linea politica del nostro segretario federale, Matteo Salvini. Esperienze recenti ci dimostrano che la scelta della Lega Nord, anche nelle collaborazioni, deve nascere con un progetto condiviso o non porta mai ad un risultato utile per il nostro movimento”.

Circa i nomi dei possibili candidati a sindaco, per il momento Gavioli e i suoi colleghi mantengono il più stretto riserbo. Ma i bene informati sostengono che uno dei nomi “forti” potrebbe essere quello di Mauro Averame, ex assessore al bilancio del Comune di Loano (prima giunta Pignocca), geometra e direttore dei servizi riconfermato della croce bianca di Borghetto Santo Spirito. Questo, ovviamente, in attesa di conoscere gli eventuali movimento delle altre forze di centro-destra, che potrebbero portare alla scelta di un candidato condiviso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.