IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bergeggi, il sindaco redistribuisce le deleghe: “Giusto dare nuovi stimoli ai consiglieri e ai vari settori”

Giunto a metà mandato, Arboscello ha anche deciso di conferire nuovi incarichi

Più informazioni su

Bergeggi. “Essendo ormai giunti a metà mandato e con l’intento di fornire nuovi stimoli ai consiglieri e a determinati settori, soprattutto a quelli che hanno da molto tempo lo stesso amministratore di riferimento, ho provveduto ad effettuare una ridistribuzione delle deleghe e ad assegnarne alcune nuove”. Così il primo cittadino di Bergeggi, Roberto Arboscello, comunica la propria decisione di effettuare un piccolo “rimpasto di maggioranza” procedendo con la redistribuzione degli incarichi ai membri della sua squadra amministrativa.

“Dopo due anni e mezzo passati dalle elezioni di questa amministrazione, che presentava tanti volti nuovi alla prima esperienza, credo sia terminato il periodo di ‘rodaggio’ necessario ai nuovi consiglieri a prendere dimestichezza con la macchina comunale e sia venuto il momento di cambiare marcia – spiega ancora il primo cittadino – Tale ridistribuzione ha tenuto conto di diversi fattori quali: le priorità individuate da questa amministrazione e da portare a termine da qui a fine mandato, la disponibilità di tempo dei singoli componenti il consiglio, il bagaglio professionale e personale di consiglieri e assessori e la volontà di permettere, soprattutto ai consiglieri al primo mandato, di accrescere progressivamente le proprie competenze in modo da essere formati per un eventuale nuovo mandato magari con ruoli diversi e più impegnativi”.

Le nuove deleghe sono quella riguardanti i rapporti istituzionali (anche in sostituzione della delega all’Autorità Portuale) che il sindaco ha tenuto per sé e che va ad aggiungersi all’urbanistica, al personale e alle società partecipate, la comunicazione esterna, i rapporti con i cittadini; i servizi demografici e l’edilizia convenzionata che sono state assegnate a Mauro Perria; la nuova delega ai parcheggi assegnata a Sarah Susini che mantiene quella al verde pubblico e privato; quella al patrimonio assegnata all’assessore Galletti che mantiene il controllo del settore sociale.

All’interno della ridistribuzione il sindaco ha affidato la polizia municipale, con delega a sicurezza e videosorveglianza, al vicesindaco Luca Gaggero che mantiene ambiente e turismo. Ad Adolfo Bormida, che sarà a sostegno del sindaco per quanto riguarda l’urbanistica, passa la complicata gestione dell’Ato e del ciclo dei rifiuti, e più nello specifico del nuovo e imminente progetto di raccolta differenziata.

Il tandem di consiglieri di esperienza Borgo-D’Antonio mantengono la delega ai lavori pubblici così come Sauro Anaclerio che continuerà a gestire l’Area Marina protetta e il demanio. Novità per Pino Formento, che alla delega a bilancio e tributi vede aggiungersi anche quella ai rapporti con le associazioni. Alice Bianchini, che lascia dopo molti anni la polizia municipale, mantiene commercio e trasporti e acquisisce la delega a scuola e istruzione. La coppia Rovere-Vigliola si occuperà invece di Torre del Mare, con il primo delegato anche alle manifestazioni e la seconda alla cultura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.