IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Appalti per la gestione delle residenze sanitarie e case di riposo, blitz della guardia di finanza

Al centro dell’inchiesta la gestione di vari appalti banditi da enti pubblici operanti sul territorio piemontese e ligure

Più informazioni su

Savona. Si sono spinte fino nel savonese le perquisizioni messe in atto fin dalle prime luci dell’alba di oggi da parte della Guardia di Finanza di Vercelli nei confronti di pubbliche amministrazioni, funzionari e dirigenti di aziende private operanti nel settore della gestione delle residenze sanitarie e di case di riposo. L’attività delle “Fiamme Gialle” fa seguito ad una complessa attività di indagine coordinata dalla procura di Vercelli a contrasto degli illeciti nel settore della spesa pubblica.

Al centro dell’inchiesta vi è la gestione di vari appalti banditi da enti pubblici operanti sul territorio piemontese e ligure aggiudicati a favore di una nota società di Vercelli specializzata nei servizi di specie. Secondo quanto accertato dagli inquirenti, gli indagati pilotavano le gare di appalto per l’aggiudicazione dei servizi redigendo bandi di gara calibrati alle caratteristiche strutturali della società indagata risultata vincitrice. I bandi, nel prevedere la valutazione di elementi di natura tecnica e di altri di natura economica, sono stati predisposti in modo tale che l’aspetto relativo al “capitolato tecnico-qualitativo” (adattato alla società indagata) fosse preponderante così da non permettere di essere colmato da offerte economicamente più vantaggiose presentate da altre società concorrenti.

Le perquisizioni disposte dalla procura di Vercelli, sia in aziende pubbliche che private e nelle abitazioni degli amministratori, sono finalizzate all’acquisizione di importante materiale probatorio per vagliare il sistema di gestione delle procedure di appalto e di affidamento dei servizi socio assistenziali. In particolare, sotto la “lente di ingrandimento” sono finiti i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, al fine di riscontrare il rispetto dei principi di trasparenza e correttezza delle gare di appalto e delle regole della concorrenza nelle procedure di gara.

Le attività dei finanzieri hanno interessato le città di Vercelli, Alessandria, Valenza, Casale Monferrato, Torino, Asti, Genova, Cossato e Savona. Per quanto riguarda il savonese, secondo quanto riferito le “Fiamme Gialle” avrebbero acquisito documenti ad Albissola Marina dove la “Punto Service” gestisce la casa per anziani “C.Corrado”.

Il controllo della spesa pubblica, obiettivo strategico della Guardia di Finanza realizzato attraverso il controllo degli appalti pubblici ed il contrasto di truffe, abusi e sprechi, tende a favorire migliori e sempre maggiori servizi alla collettività, soprattutto in settori delicati quali quelli della assistenza sanitaria, destinati proprio a quelle fasce di cittadini maggiormente bisognosi di tali servizi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.