IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

WWF: “Albenga città degli alberi, ma occhio al nuovo Puc”

Più informazioni su

Albenga. “E’ notizia recente che Il Wwf di Savona ha deciso di conferire il premio “Città Amica degli Alberi 2016” al comune di Albenga, come riconoscimento del buon lavoro che sta svolgendo nel settore del patrimonio arboreo cittadino. Questo approccio conservativo e valorizzante del verde pubblico è oltretutto perfettamente in linea con i dettami della costituzione della Repubblica italiana e nello specifico, l’articolo 9 sulla “Tutela del Paesaggio della Nazione”. Queste le parole del delegato del WWF Marco Piombo, che però mette in guardia il Comune sulla realizzazione del nuovo Puc comunale, già al centro di critiche e polemiche.

“Adesso come WWF attendiamo che l’amministrazione si impegni nella salvaguardia del suolo inedificato. Come abbiamo più volte sottolineato nelle osservazioni presentate dal WWF al nuovo piano urbanistico, adottato nell’autunno 2015, la continua erosione di suolo fertile, non solo rischia di minacciare il delicato equilibrio naturale della piana, ma mette in serio pericolo l’economia agricola e turistica”.

“Il nuovo carico insediativo previsto nel nuovo Piano Urbanistico Comunale oltre a cancellare circa una sessantina di ettari di suolo fertile, depaupererà le già scarse risorse idriche mettendo a rischio il futuro ecosostenibile della piana stessa. Le previsioni di 2000 alloggi realizzabili entro il 2023 sarebbero smentite non solo, da una quantità esorbitante di abitazioni vuote, realizzate e mai terminate, ma anche da una esigua esigenza abitativa soddisfatta dal 2008 al giugno 2016 con solo 124 abitazioni realizzate”.

“Auspichiamo che le scelte urbanistiche di altri comuni rivieraschi che in passato hanno cementificato pesantemente il proprio territorio, siano da monito e non da guida ai pianificatori del nuovo PUC di Albenga. Attendiamo con fiducia l’accoglimento delle osservazioni presentate sia dal WWF che dai comitati o semplici cittadini a difesa del suolo da ulteriori cementificazioni” conclude il delegato WWF.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.