IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spiaggia per cani a Savona, Pd duro con Caprioglio: “L’ennesima facciata, parlava senza cognizione di causa” foto

Il tema è tornato d'attualità in questi giorni con una raccolta firme, ora il Pd presenta un'interpellanza e accusa: "Amministrazione inadeguata"

Savona. L’assenza di una spiaggia a Savona accessibile ai cani? “Si tratta dell’ennesima dimostrazione dell’inadeguatezza di questa amministrazione e dell’approssimazione con cui l’attuale sindaco in campagna elettorale snocciolava punti di programma senza cognizione di causa. L’ennesima facciata insomma per i savonesi”. E’ durissimo il comunicato con cui il gruppo consiliare del Pd savonese prende posizione nella querelle della spiaggia per cani a Savona, un tema rilanciato ieri pomeriggio da IVG.it dopo qualche mese di silenzio.

L’argomento, infatti, era stato molto dibattuto durante la campagna elettorale, con promesse specifiche di tutti e tre i principali candidati alla poltrona di sindaco: Salvatore Diaspro del M5S la garantì “entro fine estate”, Cristina Battaglia del centrosinistra addirittura “nei primi 60 giorni”, solo Ilaria Caprioglio (poi eletta per il centrodestra) restò un po’ più vaga sui tempi dando però ampie assicurazioni sulla volontà politica di crearne una.

Ad oggi, però, non se ne hanno notizie, e per questo dal 6 gennaio è partita una raccolta firme per chiederne la creazione entro maggio: IVG ne ha dato notizia ieri (clicca qui per leggere l’articolo e sapere dove e come aderire alla petizione).

savona spiaggia cani animali

E a poche ore da quell’articolo il Pd savonese ha deciso di “scendere in campo” in maniera decisa, puntando il dito contro il sindaco. “Nella scorse settimane siamo stati contattati da alcuni proprietari di cani che hanno a cuore questo progetto e presenteremo, anche alla luce di questa raccolta firme, un’interpellanza nel prossimo consiglio per chiedere conto all’amministrazione delle sue promesse non mantenute“.

“Segnaliamo poi – proseguono Cristina Battaglia, Elisa Di Padova, Paolo Apicella e Barbara Pasquali – che in una città con quasi 7.000 cani censiti vi è uno stato di degrado delle oasi canine, che sono sporche e impraticabili. Quella che è situata dietro al Crescent poi è da tempo chiusa, poiché distrutta dai vandali ma mai ripristinata dal Comune”. La palla passa ora a Caprioglio, chiamata in causa due volte in poche ore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da anto03

    ma quanti anni e’che la Caprioglio e’ sindaco? ah no prima c’era il pd in comune….e cosa hanno fatto per i cani?….perche’ non pensano a vincere le elezioni una volta tanto?