IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’associazione “Finale for Nepal” realizza una casa famiglia alla periferia di Kathmandu foto

Ospita oggi 20 bimbi orfani dai 4 ai 16 anni

Più informazioni su

Finale Ligure. Sono passati ormai diversi mesi dalla settima edizione di “Finale for Nepal” e l’omonima associazione ha deciso di ufficializzare in questi giorni un nuovo progetto di grande valore umano.

“First Ray of Nepal” è il nome della “Casa famiglia” che Finale for Nepal, in collaborazione con “Associazione 17” di Vittorio Veneto, hanno deciso di supportare e migliorare negli anni: “La children home si trova nella periferia di Kathmandu – spiegano i responsabili dell’associazione – e ospita oggi 20 bimbi orfani, dai 4 ai 16 anni”.

“La struttura era ormai destinata ad essere chiusa per motivi economici e i bimbi non avrebbero più avuto un posto dove andare – spiegano dal direttivo di Finale for Nepal – In questi casi, l’unica soluzione diventa la strada. Siamo intervenuti immediatamente assieme ai nostri collaboratori di Associazione 17, e abbiamo investito alcuni fondi per risistemare lo stabile e soprattutto la situazione dei bimbi. Abbiamo dovuto riacquistare tutto il necessario, dai letti agli armadi, tutto il mobilio e i beni di prima necessità, riorganizzare le stanze e l’ufficio utile ai responsabili per l’ organizzazione dell’ istituto. Ci occupiamo anche degli studi di tutti i bimbi. Proprio in questi giorni, stiamo facendo sistemare un nuovo impianto solare per il riscaldamento dell’acqua e quello interno”.

“Sono bambini splendidi, la maggior parte sono orfani fin da piccoli e vengono quasi tutti dal West Nepal, una zona molto remota, raggiungibile solamente con ore ed ore di pulmann e jeep. Questo progetto ha caratteristiche diverse da tutti gli altri che seguiamo. Non è mirato propriamente all’istruzione, anche se i bimbi, ogni giorno, vanno a scuola nelle vicinanze. Questa è una vera e propria casa famiglia, un luogo dove vivere e dove crescere come una vera famiglia, seguiti da persone capaci e responsabili”.

Il direttore Rishi Gautam è, tra le altre cose, il coordinatore dei diritti umani giovanili di tutto il Nepal e segue i 20 ragazzi con un entusiasmo incredibile. Al momento sono 20 i bimbi che stanno crescendo nella struttura, possiamo ancora ospitarne cinque, non di piu purtroppo.”

Finale For Nepal Casa Famiglia

L’Associazione “Finale for Nepal”, segue ormai da anni diversi progetti nel paese asiatico: “Nel mese di febbraio, inoltre, scenderemo in Nepal per inaugurare uno dei nostri progetti più importanti di sempre, la Sunkoshi Boarding School. Questa scuola, era stata completamente distrutta dal terremoto del 2015. Sempre in collaborazione con Associazione 17, e soprattutto grazie al grandissimo aiuto dell’Alpinista Marco Confortola, che è stato il trait d’union per un’inaspettata collaborazione con Bosch, colosso mondiale, siamo riusciti tutti assieme a rimettere in piedi la scuola, e ricostruirla da zero ancor più bella di prima. Finalmente, circa 200 bimbi, potranno ritornare nelle loro aule e ricevere la giusta istruzione che si meritano”. La Sunkoshi Boarding School, si trova a Sindupalchowck, epicentro del terremoto più violento dei mesi di aprile e maggio 2015”.

Non solo festa e sport, quindi, ci riportano a “Finale for Nepal”, ma tanta solidarietà e progetti sociali di grande importanza: “Il nuovo anno è cominciato per la nostra Associazione con tanta voglia di fare, e di dare. Tante nuove idee sia per i progetti in Nepal, sia per l’ottava edizione dell’evento che, come ogni anno, si terrà l’ultimo week end di settembre, a Finalborgo”, conclude il direttivo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.