IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Emergenza sangue nel savonese, boom di donazioni per la Asl 2: ok per il livello di scorte

Il primario del Centro Trasfusionale Asl 2 Andrea Tomasini: "La situazione delle scorte rimane ancora sotto stretta osservazione, tuttavia nessun problema per i pazienti"

Savona/Pietra L. L’epidemia influenzale che ha caratterizzato l’ultimo mese così come uno slittamento temporale dei donatori sono stati i due principali motivi dell’emergenza sangue nel savonese: “Parlare di emergenza è senz’altro esagerato anche perchè non si sono verificati problemi per i pazienti: certamente le scorte sono progressivamente diminuite e la situazione ha creato qualche preoccupazione” afferma Andrea Tomasini, direttore del Centro Trasfusionale della Asl 2 savonese.

Grazie agli appelli e gli inviti di questi giorni, solo nella giornata di oggi nel savonese ci sono state 90 donazione, 50 direttamente agli ospedali Santa Corona di Pietra Ligure e San Paolo di Savona, mentre le altre 40 arrivate grazie all’azione dell’Avis provinciale. “Abbiamo avuto un importante incremento, quasi del 50% rispetto alla media giornaliera e questo è stato un fatto positivo che ci mette al riparo da possibili problematiche legate alle scorte” spiega ancora il primario Asl 2.

“Chiaramente la situazione delle scorte rimane ancora sotto stretta osservazione: proprio ieri è stata fatta una riunione in Regione e stiamo verificando ogni possibile elemento critico, tuttavia posso affermare, anche in relazione alle previsioni di donazione per questo weekend, che avremo una impennata di sacche a disposizione in grado di darci ulteriori garanzie”.

Donare sangue

“Naturalmente l’invito è sempre quello a donare, l’appello rimane valido: inoltre, proprio per lo slittamento che abbiamo avuto nelle donazioni, tante in estate e meno per la fine dell’anno, speriamo che ci sia una sorta di ‘rientro temporale” dei donatori che rimangono la nostra principale risorsa per assicurare il servizio sanitario ai pazienti e alle categorie bisognose” conclude Tomasini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.