IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Centro formazione giovani calciatori: Tuninetti nuovo coordinatore ligure

Il team di Vincenzo Catera ha affidato a Fabrizio Tuninetti l'importante incarico della rete di osservatori e consulenti dei giovani talenti calcistici

Pietra Ligure. Il Centro Formazione Giovani Calciatori ha un nuovo referente in Liguria: è Fabrizio Tuninetti, nuovo coordinatore regionale dell’accademia di perfezionamento calcistico con sede a None, in provincia di Torino.

Dirigente di lungo corso e padre di un promettente calciatore – Michael, difensore della Pistoiese classe ’99 – Fabrizio Tuninetti è da qualche mese il referente di Vincenzo Catera per una regione dalla grande tradizione calcistica, ma spesso carente nelle strutture e nelle occasioni per i giovani calciatori.

Io giocavo a pallanuoto nel Nervi in serie A2 – racconta Tuninetti – ma sono nel modo del calcio da quando mio figlio ha iniziato a giocare, più di 10 anni fa”. Prima come semplice dirigente al Finale Ligure, fino a diventare direttore sportivo dell’Arenzano, in serie D. “Adesso – continua Tuninetti – sono al Pietra Ligure, dove giocava mio figlio prima di andare a Pistoia, e faccio il team manager della prima squadra, in Promozione”.

Il figlio Michael è anche il tramite della conoscenza con Vincenzo Catera: “Ci hanno presentato amici comuni. Due anni fa ho portato Michael a fare un’amichevole con il Centro Formazione Giovani Calciatori contro gli Allievi del Torino. Il ragazzo è subito piaciuto ad Enzo, che lo ha preso sotto la sua ala protettiva. Per tutta la scorsa stagione una volta a settimana si è allenato a None, facendo lo specifico con Gianluca Petruzzelli, oltre ai quattro allenamenti con la squadra del Pietra. Abbiamo fatto dei bei chilometri…”.
Poi il salto nel professionismo: “Michael ha provato alla Maceratese, ma poi Enzo ha preferito mandarlo a Pistoia. Gioca nella Berretti e sta andando bene, tante presenze da titolare. Ma l’anno prossimo, se possibile, salirà di categoria… Vedremo”.

Tuninetti senior ha visto e vissuto in prima persona il modo di lavorare di Vincenzo Catera nella sua veste di consulente di mercato. Da lì è nata la collaborazione: “Io faccio il bagnino d’estate – spiega – mentre d’inverno ho molto tempo libero. Qui in Liguria conosco tutti nel mondo del calcio. Per questo Enzo mi ha chiesto di collaborare e io sono stato ben felice di accettare il ruolo di responsabile della Liguria. Difficile organizzare dei raduni come quelli che fa nelle regioni del sud, per questo abbiamo deciso di lavorare sui ragazzi già pronti, come consulenti di mercato: valutiamo insieme i migliori talenti, li vediamo insieme al Centro in qualche amichevole con le professionistiche e li mandiamo a fare provini. Non faccio nomi, ma c’è un ragazzo del 2000 che proverà in questi giorni con Sampdoria ed Entella. Siamo partiti da poco, ma mi sono mosso subito”.

“Il Centro Formazione Giovani Calciatori – conclude Fabrizio Tuninetti – è una realtà molto valida, unica nel panorama calcistico: ben gestito da Enzo e dai suoi collaboratori, con ottimi allenatori e strutture all’avanguardia. Nel mio caso personale, è stato un valido tramite per mandare mio figlio nel calcio professionistico: direi che in generale è il posto giusto per un ragazzo che voglia ritagliarsi un futuro nel calcio che conta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.