IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria, Alassio FC da record: trentatré vittorie consecutive risultati

Il derby savonese va alla Letimbro: battuto 2 a 1 lo Speranza

Altare. Dal giorno della sua fondazione, l’Alassio Football Club ottenne 22 vittorie consecutive, prima di perdere 2 a 1 sul campo della Nolese il 15 novembre 2015. Da quella data la squadra del presidente Fabrizio Vincenzi ripartì e domenica 8 gennaio ha inanellato il trentatreesimo successo di fila.

Secondo le statistiche, si tratta di un record eguagliato tra tutti i campionati di calcio europei: ci riuscì anche un’altra compagine italiana, il Ponsacco, nel 2014. E domenica prossima, sul campo dell’Altarese, i gialloneri potranno provare a prendersi il record tutto per loro.

La formazione di mister Amedeo Di Latte si è imposta per 4 a 1 al “Faraggiana” di Albissola, ai danni del Santa Cecilia. Al gol iniziale di Lupo ha risposto Calcagno, ma poi gli alassini hanno dilagato con le reti di Montalto e, nella ripresa, Colli e Monteleone.

La seconda posizione è ora condivisa da Ospedaletti e Dianese & Golfo: lo scontro diretto è stato vinto 3 a 1 dagli orange. Ospiti in vantaggio con Antonio Numeroso; nel finale di gara due reti di Stamilla e una di Espinal hanno ribaltato il risultato.

Notevole interesse ha destato il derby savonese tra Speranza e Letimbro, le due squadre di casa al Santuario. La vittoria è andata ai gialloblù, che hanno ribaltato i valori dettati dalla classifica prevalendo per 2 a 1. La formazione di mister Ermanno Frumento è passata in vantaggio per prima con Di Roccia; la Letimbro (nella foto) ha ristabilito la parità con Vanara. Nel secondo tempo Vanara ha realizzato la rete della vittoria per la formazione guidata da Dario Roso.

Lo Speranza resta in quarta posizione, dato che il Quiliano quinto in classifica è franato sul proprio campo. I biancorossi sono stati battuti per 5 a 1 dalla San Stevese. Nel giro di mezz’ora gli ospiti hanno colpito tre volte, con Cutellè e doppietta di Crudo. Mela trasformando un rigore ha accorciato le distanze, ma nel secondo tempo Soldani e ancora Cutellè hanno messo in cassaforte i 3 punti per la San Stevese. I locali hanno chiuso in dieci per l’espulsione di Tiola.

Un’altra sfida importante era quella in programma al “Fornaciari” di Altare, dov’erano di fronte le ultime due in classifica. L’hanno spuntata i padroni di casa piegando per 1 a 0 il Borghetto. L’Altarese, che arrivava da sette sconfitte consecutive, ha così allungato a +5 sui granata, che restano sul fondo, e ha scavalcato il Santa Cecilia. La formazione condotta da Massimiliano Ghione ha vinto 1 a 0 grazie ad un gol di Rovere nelle fasi centrali del primo tempo. La partita, molto tesa, nelle fasi finali ha visto l’arbitro espellere due giocatori per parte.

Con 7 pareggi in 15 partite l’Andora è di gran lunga la formazione che ha ottenuto più segni “X” in questo torneo. La squadra allenata da Fabio Ghigliazza ha terminato sullo 0 a 0 l’incontro con il Pontelungo; una gara povera di occasioni da rete tra due compagini che viaggiano nelle posizioni intermedie della classifica.

Il 2017 della Baia Alassio è iniziato con un netto successo: 4 a 1 ai danni del Celle Ligure. Con 7 punti conquistati nelle ultime 3 partite l’undici allenato da Davide Torregrossa ha riagganciato le posizioni centrali, allontanandosi dai bassifondi della graduatoria. Gli alassini hanno rapidamente segnato due reti, con Sorrentino e Mascardi. Ad una decina di minuti dal termine del primo tempo i giallorossi sono rimasti in dieci per l’espulsione di Colombi e prima dell’intervallo Sorrentino ha triplicato. In avvio di ripresa i cellesi sono andati a segno con Sofia; nel finale di gara Guardone ha realizzato la quarta rete alassina.

Completa la giornata il pareggio tra Don Bosco Vallecrosia Intemelia e Bordighera Sant’Ampelio: 1 a 1 frutto delle reti di Saba per i locali ed Amalberti per gli ospiti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.