IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, l’incrocio tra via Matteotti e via Azzurri d’Italia cambia volto: più sicurezza per pedoni e veicoli

Comune e polizia municipale hanno cambiato l'aspetto dell'incrocio, mettendolo in sicurezza e ricavando anche alcuni nuovi posteggi

Loano. Rendere più sicuro il transito dei pedoni e arginare la “sosta selvaggia” in un punto critico e potenzialmente pericoloso. Sono questi gli obiettivi del piccolo “restyling” di cui è stato oggetto in questi giorni l’incrocio tra via Azzurri d’Italia e via Giacomo Matteotti a Loano.

Il Comune e il comando della polizia municipale guidato da Luigi Soro hanno infatti deciso di traslare verso monte l’ingresso per i veicoli che, provenendo da monte e da mare, hanno necessità di svoltare in via Azzurri d’Italia. Lo spazio una volta occupato dal varco è stato chiuso e all’interno di esso sono stati recuperati alcuni stalli per la sosta di auto e ciclomotori. Contemporaneamente è stato cancellato il doppio “svincolo”, in direzione di monte e di mare, per i veicoli che provenivano dalla stessa via Azzurri d’Italia.

L’intervento, come detto, aveva come obiettivo primario garantire la sicurezza dei pedoni. In tanti casi, infatti, i veicoli provenienti da mare affrontavano la curva che immette in via Azzurri d’Italia a velocità troppo elevata, mettendo a repentaglio l’incolumità di quanti utilizzavano le “zebre” posizionate all’incrocio per passare da una parte all’altra della carreggiata.

I problemi di sicurezza si acuivano in estate, quando tanti automobilisti sceglievano di parcheggiare la loro auto proprio in corrispondenza della curva, pratica che oltre ad essere vietata dal codice della strada incrementava il grado di pericolosità dell’incrocio e dello svincolo, che già di per sé risultava essere in parte “cieco”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.