IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Pucciarelli (Lega) presenta un ordine del giorno: “Aiutare i tutori dell’ordine, non penalizzarli”

"Secondo le organizzazioni sindacali dei poliziotti le questure delle città liguri sono in difficoltà per garantire la sicurezza alla cittadinanza"

Regione. Oggi il consigliere regionale della Lega Nord Liguria, Stefania Pucciarelli, ha presentato in aula un ordine del giorno sulle condizioni degli operatori della Polizia di Stato.

“Aiutare i tutori dell’ordine, non penalizzarli. In Liguria occorrono più uomini e mezzi. Secondo i dati diffusi da alcune delle organizzazioni sindacali dei poliziotti – spiega Pucciarelli – le questure delle città liguri sono in difficoltà per garantire la sicurezza alla cittadinanza. Tra i vari motivi, ci sono i numeri del personale al di sotto dei livelli previsti, l’età anagrafica elevata (media di 50 anni), continui straordinari e cambi di turno che stressano gli agenti, grave carenza di attrezzature ed automezzi con un ‘deficitario’ addestramento di personale”.

“In questo momento storico, in cui le nostre città sono vittime di un aumento di insicurezza e degrado dovuto anche all’immigrazione senza regole, alla mancanza di certezza della pena e di condanne esemplari per chi delinque, occorre mettere in atto adeguate misure per alleviare la tensione e il disagio di tanti operatori di polizia. In questo modo, potremo riuscire a garantire sicurezza non solo agli appartenenti alle forze dell’ordine, ma soprattutto alla cittadinanza, oramai esasperata”.

“Pertanto, l’ordine del giorno presentato oggi in consiglio regionale prevede di sollecitare il Governo Renzi a fissare al più presto dei concorsi per implementare il numero delle forze dell’ordine (permettendo quindi lo sblocco del turn over) ed a provvedere allo stanziamento dei fondi necessari a sopperire le gravi carenze di attrezzature ed automezzi”.

Il provvedimento è stato rinviato alla Commissione competente, che inviterà in audizione i rappresentanti dei sindacati delle forze dell’ordine.

“Fa sorridere la reazione in aula del consigliere regionale del Pd Juri Michelucci, il quale sostiene che invece è tutto a posto e l’ordine del giorno è superato perché il Governo Renzi ha già pensato ad emettere i provvedimenti necessari, come gli 80 euro in busta paga”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.