IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La scuola è alluvionata, studenti e professori passano insieme il weekend a pulire fotogallery

Accade a Cairo, dove dopo l'intervento della Protezione Civile docenti e rappresentanti di istituto hanno allestito al volo un "team" di volontari

Cairo Montenotte. Ha riaperto regolarmente questa mattina l’ISS di Cairo Montenotte, colpito dall’alluvione di giovedì. Ma dietro quella che pare una notizia ordinaria, c’è una di quelle piccole storie “straordinarie” che racconta di studenti ed insegnanti, insieme, a rimboccarsi le maniche e lavorare per riappropriarsi della propria scuola strappandola al fango.

A raccontarla è Monica Buscaglia, dirigente scolastico dell’ISS: “Venerdì mattina abbiamo riscontrato oltre mezzo metro di acqua nei locali della centrale termica, che provvede al riscaldamento dell’intero edificio, nel laboratorio di termoidraulica appena ultimato, nei magazzini e negli spogliatoi degli assistenti tecnici. Grazie all’interessamento dell’assessore Poggio del Comune di Cairo abbiamo ottenuto in tempo record l’intervento della Protezione Civile di La Spezia che nella mattinata e nel pomeriggio del venerdì ha provveduto con i propri mezzi a liberare i locali dall’ingente quantità di acqua e fango. I tecnici della provincia di Savona ci hanno rassicurato sul fatto che la centrale termica non aveva subito danni e, pertanto, è apparsa reale la possibilità di riaprire la scuola il lunedì, dopo aver ripulito i locali”.

E così, sabato mattina, ragazzi e professori si sono ritrovati insieme, fianco a fianco, per iniziare il lavoro di ripristino e pulizia. “I rappresentanti di istituto degli studenti hanno organizzato un gruppo di ragazzi della sezione tecnica e professionale di via Allende (a cui si sono aggiunte alcune ragazze del corso AFM e una studentessa del Liceo). Erano inoltre presenti insegnanti, personale amministrativo, collaboratori scolastici e assistenti tecnici, ma anche semplici cittadini che hanno voluto aiutarci. Nel giro di mezza giornata i locali sono stati sistemati e ripuliti”.

“Abbiamo cominciato a quantificare i danni che, seppur non ingentissimi, ci sono stati – conclude Buscaglia – sia alle attrezzature che ai materiali di consumo”. E così, grazie allo sforzo di tutti, da questa mattina la scuola è aperta e operativa; gli studenti del corso termico finiranno di sistemare il laboratorio nei prossimi giorni, anche se già da oggi risulta agibile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.