IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incendi, Mai a Rossetti: “Inaccettabili le critiche di chi ha rescisso il contratto coi vigili del fuoco”

"Noi siamo al lavoro per sopperire gli errori della passata giunta e del governo”

Regione. “Evidentemente il consigliere Rossetti mente consapevolmente, le critiche che ci arrivano sul tema degli incendi boschivi sono inaccettabili e soprattutto non corrispondono a verità. Ricordo all’ex assessore al bilancio della giunta precedente che è stato proprio lui a non rinnovare nel 2011, quindi tra i primi atti del proprio mandato, la convenzione con i vigili del fuoco. Eviti dunque di fare sparate inutili”.

Risponde così l’assessore regionale all’agricoltura Stefano Mai  alle dichiarazioni del consigliere Rossetti in merito al rinnovo della convenzione tra Regione Liguria e vigili del fuoco.

“Oltre ai danni ereditati dalla giunta di cui faceva parte Rossetti – prosegue l’assessore Mai – ora stiamo facendo i conti con la scellerata decisione del Governo Renzi di cancellare il Corpo Forestale dello Stato a partire dal 1 gennaio 2017. Una decisione che oltre a essere ancora avvolta nell’incertezza rappresenterà sicuramente un grave danno per il nostro territorio ”.

“Come giunta stiamo dialogando da tempo con i Vigili del Fuoco e siamo pronti a far partire la nuova convenzione, per la Liguria, dal 1 gennaio 2017, quando verrà attivata anche la Sala Operativa congiunta tra antincendio boschivo e protezione civile. Consiglio pertanto a Rossetti di non parlare a vuoto e di unirsi a noi nel fare pressing sul Governo per avere lumi sui reali compiti assegnati, non solo ai vigili del fuoco, ma soprattutto ai nuovi carabinieri forestali: a oggi abbiamo visto solo le auto pronte, ma, a meno di 30 giorni, regna la totale incertezza sui loro compiti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.