IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incendi boschivi, Rossetti contro la Giunta: “Sbagliato affidare il servizio al corpo forestale”

"I vigili del fuoco abbiano una preparazione superiore ad altri in materia e possano garantire un intervento più rapido e specifico"

Più informazioni su

Regione. “L’allarme che il Pd aveva lanciato a settembre alla Giunta Toti sul tema degli incendi boschivi è caduto nel vuoto. E ora veniamo a sapere dai vigili del fuoco che Liguria, Lombardia e Piemonte hanno firmato una convenzione in materia che taglia letteralmente fuori i pompieri, affidando il servizio al corpo forestale”. A dirlo è Pippo Rossetti, consigliere regionale del Pd Liguria che giudica la scelta “profondamente sbagliata”.

“La giudichiamo profondamente sbagliata anche per la conformazione territoriale della Liguria. Come ci spiegano i sindacati dei vigili del fuoco, infatti, quasi tutti gli incendi boschivi che si sviluppano nella nostra regione sono di ‘interfaccia’ e cioè minacciano o mettono in pericolo persone, case, attività industriali, linee aeree, fauna e servizi vari. Quindi, per la legge, sono di competenza dei vigili del fuoco. Negando però questa convenzione, che assegna ai pompieri risorse regionali e quindi uomini in più, la Giunta Toti commette due errori” spiega Rossetti.

“Prima di tutto non tiene conto del fatto che i vigili del fuoco abbiano una preparazione superiore ad altri in materia e possano garantire un intervento più rapido e specifico. E in seconda battuta, visto che poi i pompieri saranno comunque chiamati a spegnare l’incendio, a fronte di organici sempre più risicati, saranno costretti a lasciare scoperte altre emergenze. Insomma un rischio per tutti i cittadini, oltreché uno schiaffo a un Corpo nazionale già penalizzato in termini economici, di organico e di attrezzatura, nonostante il grande lavoro che svolge ogni giorno. La Giunta Toti torni sui propri passi e firmi la convenzione coi vigili del fuoco” aggiunge il consigliere regionale del Pd.

“Il governo Renzi, dopo tanti esecutivi sordi a queste problematiche, sta facendo la sua parte, dal riconoscimento degli 80 euro una tantum destinati al Comparto Sicurezza fino alle promesse di risorse per il rinnovo di mezzi e attrezzature e per aumentare gli stipendi, nel tentativo di limitare il divario economico sofferto dai VVF nei confronti degli altri Corpi a ordinamento civile. Per non parlare poi delle innumerevoli attestazioni di stima ricevute in occasione del tragico sisma che ha colpito l’Italia centrale e che si tradurranno, il mese prossimo, con il conferimento, da parte del presidente della Repubblica Mattarella, dell’ennesima medaglia d’Oro al Valore alla bandiera dei vigili del fuoco. E così mentre lo Stato inizia ad andare nella direzione giusta, ci sembra davvero singolare che la Regione Liguria dimostri, invece, così scarsa attenzione nei confronti dei pompieri” conclude Pippo Rossetti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.