IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, il centro ragazzi Kaleidos riparte con nuove attività

Il servizio è rivolto ai bambini delle scuole elementari e medie e ai ragazzi over 14 residenti nel comune di Borghetto

Borghetto Santo Spirito. Il centro ragazzi “Kaleidos” si dà una rinfrescata e riparte con entusiasmo. In un periodo tutt’altro che scontato, il Comune di Borghetto Santo Spirito continua a “credere” nei giovani e riconferma la presenza del centro “Kaleidos” sul proprio territorio.

Il servizio, gestito dalla cooperativa “Progetto Città”, è una risorsa fondamentale per i bambini e i ragazzi del territorio in quanto consente, gratuitamente, ai bambini delle scuole elementari e medie e ai ragazzi over 14 residenti nel comune di Borghetto di seguire attività e laboratori di diversissima natura. E la ripartenza non è passata inosservata. Grazie allo sforzo comunale e all’impegno degli educatori di “Progetto Città”, i locali sono stati rinnovati consentendo ai ragazzi di poter stare in uno spazio piacevole.

Il centro “Kaleidos” offre opportunità educative e di socializzazione nel tempo extrascolastico dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 18.15 con l’obiettivo di evitare la dispersione scolastica e il disagio minorile. Studio guidato e attività laboratoriali sono lo strumento cardine attraverso i quali i ragazzi possono passare del tempo di qualità con personale educativo che, con competenza e professionalità, garantisce attenzioni ai bisogni di questi ragazzi.

“Il centro ragazzi è diventato anche un punto di riferimento per le famiglie che possono pensare ad un luogo extrascolastico divertente e stimolante per i loro figli – commenta Ezio Rando, coordinatore del centro – Sono moltissime le attività proposte dagli educatori”.

E, in effetti, l’elenco è lungo. Dalle proposte per i ragazzi più grandi (laboratorio web e photo-maker), attività musicale (lezione di chitarra ritmica, corso di Make-up per adolescenti), produzione video musicali (video editing e riprese, studio guidato per le classi medie e superiori) a quelle per i più piccoli (laboratorio di “Arte in Gioco”, laboratori creativi, Introduzione allo sport, giochi di gruppo strutturati e guidati), tutte offerte formative per arricchire la vita relazionale e non solo dei ragazzi di Borghetto Santo Spirito.

“La prima attività è stata ‘scegliere il nome del centro’ – commenta Rando – I ragazzi hanno proposto Kaleidos riferito ad un gioco da tavola spesso utilizzato ed è stato quello che alla fine è stato scelto”.

In un momento di difficoltà economica che grava su tanti comuni, quello di Borghetto non ha voluto rinunciare ad un servizio che da anni ha accolto bambini ed adolescenti consapevole dell’importanza che ha il servizio nel tessuto sociale.

L’equipe educativa formata dagli educatori Emanuele Barberis, Vania Tessitore, Letizia Vio e dal coordinatore Ezio Rando, quindi, aspettano bambini e ragazzi per passare un nuovo anno all’insegna del divertimento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.