IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, una settimana “Sulla Strada Giusta”: coinvolte tutte le forze dell’ordine e 2500 studenti foto

Seconda edizione del progetto della Polizia Municipale dedicato alla sicurezza e alla legalità

Alassio. Dopo il successo della precedente edizione, anche nel 2016 ritorna “Sulla strada giusta”, una settimana dedicata alla sensibilizzazione sulle tematiche della sicurezza e della legalità, rivolta ai più giovani, organizzata e promossa dalla Polizia Municipale di Alassio, con la collaborazione di tutte le Forze dell’Ordine e delle scuole del territorio.

“Ciò che sta alla base di questo progetto è la constatazione che i giovani in età scolastica meritino tutte le informazioni necessarie per difendersi da ogni pericolo, da ogni illegalità, da ogni rischio per la propria incolumità e per la propria salute”, spiega Francesco Parrella, Comandante della Polizia Municipale alassina e ideatore dell’iniziativa. “Raccogliendo e raccontando in modo dinamico le esperienze e le competenze di tutte le forze di Polizia operanti sul territorio, si è convinti di fornire un elemento utile a tutti i nostri studenti di ogni ordine e grado, per cercare di viaggiare in sicurezza e nei confini della legalità. Insomma, Sulla Strada Giusta”.

Tutte le Forze di Polizia del territorio, in campo per 2500 studenti di tutti gli istituti della zona, di ogni ordine e grado. Si parlerà, tra le altre cose, di droga e di sicurezza stradale, di rischi del web e di senso civico, di ambiente marino e boschivo, di bullismo e pedofilia. Con il Progetto di Bosch e Randstad, “Allenarsi per il futuro”, attraverso la metafora dello sport e gli interventi di grandi campioni, si affronterà la tematica dell’orientamento scolastico per essere sempre “al top” nello studio, per poi esserlo successivamente nel mondo del lavoro.

Alassio Sulla Strada GIusta

Ricco il programma della settimana: lunedì 28 novembre dalle 10.00 alle 12.00 con le Scuole dell’Infanzia, “Conosciamo le divise: chi sono e cosa fanno”, spettacolo “Il Katalicammello e Lumacher per il rispetto delle regole e dell’ambiente”; martedì 29 novembre dalle 9.30 alle 12.30 con le Scuole Primarie, “Conosciamo le divise: chi sono e cosa fanno”, “Missione ambiente – Operazione felicità” a cura di Bosch, “Rispettiamo i boschi” con il Corpo Forestale dello Stato”, “La tutela del mare” con la Capitaneria di Porto, spettacolo “Il Katalicammello e Lumacher per il rispetto delle regole e dell’ambiente”; mercoledì 30 novembre dalle 9.00 alle 13.00, con la Scuola Secondaria di Primo Grado, “Vigilanza e soccorso in mare e sulle spiagge” con la Capitaneria di Porto, “Chi ti credi di essere? Il dramma del bullismo” con l’Arma dei Carabinieri, “I rischi del web – riservatezza dati personali sui social network” con la Polizia Postale e Polposte, “Non solo città: la tutela dell’ambiente extraurbano” con il Corpo Forestale dello Stato, “Allenarsi per il Futuro” con Moreno Torricelli, campione di calcio, e infine un’ospite a sorpresa.

E ancora: giovedì 1 dicembre dalle 9.00 alle 13.00, con il biennio Scuola Secondaria di Secondo Grado, “I rischi del web” con la Polizia di Stato – Polposte, “La bestia più brutta nel momento più bello: la droga tra i giovani” con la Guardia di Finanza, “La Polizia Municipale: educazione stradale ma non solo” con la Polizia Municipale, “Allenarsi per il futuro” con Pino Maddaloni, campione di judo e infine un’ospite a sorpresa; venerdì 2 dicembre, il gran finale con il triennio Scuola Secondaria e Secondo Grado, “La bestia più brutta nel momento più bello” con la Guardia di Finanza, “Un crimine assurdo: il femminicidio” con l’Arma dei Carabinieri, “Nel ricordo di Lorenzo”, incontro con Stefano Guarnieri e l’Associazione Lorenzo Guarnieri, “Legalità e senso civico” con la Polizia di Stato, “Allenarsi per il futuro” con Margherita Granbassi, campionessa di scherma e infine un’ospite a sorpresa.

Gli incontri si svolgeranno al Palazzetto dello Sport “L. Ravizza” di Alassio. Moderatore dell’evento, Marco Dottore; interviste a cura del giornalista Cristiano Bosco. “Un programma denso per un messaggio di crescita, responsabilità e speranza. Un impegno straordinario che facciamo volentieri, soprattutto perché lo consideriamo un dovere”, commenta ancora il Comandante della Polizia Municipale di Alassio Francesco Parrella.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.