IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Zuccarello sempre più indipendente, sistemato anche il cartello all’ingresso del paese

Intanto a Bruxelles è arrivata La comunicazione del ricevimento della petizione ed una sorta di preavviso di convocazione dei promotori

Zuccarello. All’ingresso del paese il cartello c’è ed è in bella mostra: “Marchesato”. Sotto ci sono altre due insegne prestigiose, quella del centro storico che indica come raggiungere il borgo medievale e quindi quella di uno dei borghi più belli d’Italia.

Il paese alle spalle di Albenga è sempre più indipendente in attesa però del “benestare” dell’Ue. Ma i simboli indipendentisti sono un po’ dappertutto, persino sulle fioriere. Quindi, per forza di costa anche la segnaletica stradale si doveva adeguare in particolare nella cartellonistica turistica e di benvenuto.

Luca Gardella, consigliere comunale tra i promotori della petizione con cui questo piccolo borgo di trecento anime ha chiesto all’Unione Europea il riconoscimento di autonomia ed indipendenza, continua la sua opera di studio e di conoscenza. “Questo era un marchesato all’epoca di Scipione del Carretto (fine 500) quando le rocambolesche vicende della storia lo portarono sotto il giogo sabaudo – dice – Ingiustamente e senza alcuna documentazione storicamente o giuridicamente valida”.

A Bruxelles la comunicazione del ricevimento della petizione ed una sorta di preavviso di convocazione dei promotori è arrivata. “Ora attendiamo solo che la commissione possa esaminare la nostra comunicazione – sottolinea Gardella – Se la richiesta venisse accolta bisognerebbe probabilmente verificare la volontà della popolazione di 20 o 25 comuni tra le vallate ingaune, un pezzo dell’imperiese, parte della Valbormida e lo spicchio di Piemonte dove c’è Ormea che con il suo lago potrebbe far dimenticare la mancanza di una accesso al mare”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.