IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, artisti e pittori piangono la morte della poetessa Vera Palomo

Le esequie sono state celebrate questa mattina nella chiesa collegiata di S. Ambrogio

Varazze. Amici, parenti, ma anche colleghi e conoscenti hanno partecipato questa mattina al funerale di Vera Palomo, poetessa e pittrice del Gruppo Artisti Varazzesi. Le esequie sono state celebrate a tre giorni dal decesso nella chiesa collegiata di S. Ambrogio.

Vera Palomo mancherà anche ai suoi colleghi: ai pittori, scultori e intagliatori, quelli della “Gallery Malocello“, che è poi la sede del Gruppo Artisti Varazzesi. Un gruppo che da anni promuove l’arte e la cultura. Nata ad Aquila d’Arroscia, in provincia di Imperia, dopo lunghi periodi vissuti in Valbormida, a Siracusa e a Monza, da vari anni abitava a Varazze.

In ognuna di queste località la sua presenza, seppur discreta, non è mai stata banale; il suo impegno nelle varie attività sociali, culturali ed aggregative non è passato inosservato e, anzi, resterà indelebile ricordo nella memoria di quanti hanno avuto l’opportunità di conoscerla, potersi confrontare e lasciarsi coinvolgere. Oltre a essere una brava pittrice, era anche una poetessa attenta e fine, molto apprezzata dalla critica e dalle giurie per la concisione dell’espressione. Si è qualificata in numerosi concorsi vincendone diversi come l’undicesima edizione del concorso letterario “Poetando con i Del Carretto” del 25 luglio 2010, la XIV edizione del concorso nazionale “Giovani Senza Confini” 2014 di Alpicella, con la poesia “Tè al gelsomino“, premiata con un bellissimo dipinto dell’artista Gustavo Tiranti e la piastrella con la poesia vincitrice posizionata, nell’apposito spazio, presso la galleria dei poeti a Celle Ligure in località Bouffou sul lungomare, accanto alla galleria degli artisti per la matematica.

E per volontà dei famigliari, la mostra personale di Vera Palomo, in calendario presso la “Gallery Malocello”, nella settimana dal 7 al 13 novembre, si terrà alla memoria e assumerà, oltre a quella propriamente artistica, anche una veste benefica; infatti, il ricavato di eventuali vendite delle opere esposte sarà totalmente devoluto al finanziamento di progetti di ricerca per la lotta contro i tumori, in particolare per quelli che interessano il cervello. Ingresso libero – Orario di apertura: dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.