IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Under 19, West Coast Academy battuta all’esordio dai forti Giaguari foto

Prossimo appuntamento a Milano contro i Seamen

Savona. I giovani della WCA, la neonata franchigia West Coast Academy nata grazie all‘accordo sportivo tra i Pirates 1984 Savona ed i Waves Riviera dei Fiori di Sanremo, hanno esordito nella loro prima partita ufficiale nel campionato nazionale di football americano Under 19 Fidaf.

Un battesimo del campo molto impegnativo, dove i giovani liguri hanno incontrato un team molto preparato sia fisicamente che tecnicamente, i Giaguari Torino.

Il coaching staff ligure si aspettava una risposta positiva dai ragazzi liguri e l’ha avuta. Non in termini di punteggio, dove le forze in campo sono risultate con i gialloneri piemontesi più forti dei neroblù liguri, ma in termini di dedizione, sacrificio e quel essere mai domi che, nonostante il risultato non abbia concesso spazio alle speranze dei costieri, ha caratterizzato il modo di tenere il campo dei giovani rivieraschi.

I liguri non hanno mollato ed hanno continuato a cercare, nel limite del possibile, di fare il loro gioco. Una soddisfazione immensa il primo td ligure con l’intercetto riportato in td da parte di uno dei migliori in campo, il #47 Bruno. Altre buone giocate dalla difesa, mentre la offense ha stentato parecchio, ma era in previsione con in campo più della metà di esordienti assoluti alla loro prima partita di football. Da segnalare le buone prove, oltre del già citato #47 Bruno, anche di #56 Leidi, #43 Perrone, #18 Cappuccio e del #5 Matarese.

Onestamente mi aspettavo qualche cosa in più dal mio attacco ma va bene così – dice l’head coach Alice Menaballi -. Stiamo lavorando parecchio sugli automatismi della linea ed è normale un po’ di confusione. Molto bene la D, che sopratutto nel secondo tempo, ha contenuto abbastanza bene le sfuriate piemontesi. Ancora qualche svarione, ma ci sta. Non dimentichiamoci che i nostri ragazzi sono per la maggior parte rookies, cioè ragazzi alla loro prima partita ufficiale e credo che tenere il campo contro una signora squadra, ben allenata e molto fisica, il tutto senza sbracare o disunirsi, con alcuni dei miei in triplo o quadruplo ruolo, devo solo inchinarmi e ringraziarli per il sacrificio enorme che hanno sostenuto“.

Prossimo appuntamento per la WCA, domenica 16 ottobre alle ore 14,30 a Milano contro un altro team fortissimo e serio candidato alla vittoria finale, i Seamen Milano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.