IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Treni Intercity, dibattito in Consiglio regionale. Berrino rassicura: “Nessun taglio in Liguria”

Liguria. Giovanni Lunardon (Pd) ha presentato un’interrogazione, sottoscritta dai colleghi di gruppo, sul Contratto di Servizio per il servizio ferroviario nazionale tra Trenitalia e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che è stato recentemente rinnovato per un valore complessivo sostanzialmente equivalente al precedente.

Il consigliere ha rilevato che “l’Autorità dei Trasporti ha abbassato il pedaggio per l’alta velocità aumentandolo per il restante traffico passeggeri nazionale” e che il servizio degli Intercity non può recuperare l’aumento del pedaggio operando sulla tariffazione all’utenza. Secondo il consigliere, “non essendo intervenuto un adeguamento contrattuale c’è la possibilità che, a fronte di un aumento dei pedaggi, vengano penalizzati i servizi degli InterCity riducendo il numero di convogli nazionali”.

Lunardon ha chiesto alla giunta di scongiurare “che la Liguria, esclusa dall’Alta Velocità, venga penalizzata ulteriormente in termini di qualità del servizio ferroviario e numero di collegamenti col resto del paese attualmente garantito dagli InterCity”.

Per la giunta ha risposto l’assessore ai trasporti Gianni Berrino. Berrino ha dichiarato che nell’incontro, che si è svolto il 26 settembre scorso con la responsabile della Direzione commerciale del Contratto di servizio universale divisione passeggeri per conoscere il nuovo programma di esercizio in vigore dal prossimo dicembre, è stato assicurato verbalmente che non sono previsti tagli. Berrino, comunque, si è impegnato a vigilare affinché queste dichiarazioni trovino una conferma concreta nel prossimo programma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.