IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Treni fermi in Riviera, ad Albenga i bus di collegamento col ponente partono da salita Patrioti

Boscaglia: "Chi arriverà con il treno ad Albenga non dovrà neanche scendere in piazza Matteotti, ma dovrà solo raggiungere il parcheggio e salire su un bus"

Albenga. Arriveranno e partiranno dal parcheggio all’estremità di salita Patrioti i bus sostitutivi che collegheranno Albenga e il resto del savonese durante i 41 giorni di interruzione della linea ferroviaria tra Diano Marina e Alassio che scatterà dal prossimo 2 novembre.

Questa mattina il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, l’assessore Manlio Boscaglia e il personale delle Ferrovie hanno effettuato una nuova riunione per fare cercare di attenuare i disagi con i quali i pendolari e i viaggiatori si troveranno a fare i conti dalla prossima settimana: “La soluzione che abbiamo trovato – spiega Boscaglia – è quella che avevamo prospettato fin dal primo momento e cioè adibire a capolinea il parcheggio che si trova in cima a salita Patrioti, a pochi passi dalla stazione ferroviaria. In questo modo, chi arriverà con il treno ad Albenga non dovrà neanche scendere in piazza Matteotti, ma dovrà semplicemente raggiungere il parcheggio e salire su un bus”.

Il parcheggio sarà punto di arrivo e partenza per i bus che ogni giorno collegheranno questa parte della provincia di Savona con il ponente ligure: “Ogni giorno dieci o dodici bus partiranno da via Patrioti, gireranno in viale 8 Marzo e poi imboccheranno l’autostrada per dirigersi verso Diano Marina, Imperia, Taggia e Ventimiglia e viceversa. Questa è la soluzione migliore”.

L’alternativa era quella di trasformare in capolinea altre zone della città: “In occasione del deragliamento del treno ad Andora – ricorda Boscaglia – i bus partivano da viale 8 Marzo e dallo stadio. Questa soluzione, però, aveva creato un gran caos: bastano un paio di bus, infatti, per bloccare il traffico nella piazza della stazione. Così abbiamo optato per una soluzione differente. In questo momento il personale di Rfi sta effettuando alcuni interventi di sistemazione per eliminare alcune barriere. Il nostro Comune, invece, si occuperà si piazzare la segnaletica ed eliminare (temporaneamente) alcuni parcheggi per facilitare il transito dei bus”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.