IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

SwimtheIsland 2016, l’isola del nuoto globale

Da quaranta nazioni per nuotare la SwimtheIsland, gara in acque libere su tre distanze: un successo in crescendo per la manifestazione nell'area protetta di Bergeggi

Bergeggi. Successo internazionale per la SwimtheIsland 2016: duemilaseicento nuotatori, quaranta le nazioni ospitate, tre le prove con classifica – più la combinata – sono i numeri di questa manifestazione che si sta sempre più affermando nel panorama del nuoto in acque libere, complice anche lo spettacolare palcoscenico di Spotorno, di Bergeggi e dell’isola omonima, con la sua area protetta.

Partenza da Lido di Torre per le gare, che già hanno acceso il sabato, con Kid’s the Island, riservata ai più piccoli, così come per il Family team event. Nello stesso giorno, festa e street food a Spotorno.

Primo posto nella prova più breve, 1.800 metri davanti all’Isola, per Arnaldo Bonfadini, che ha chiuso in 25’00”: alle sue spalle Diego Cacciamani e Alessandro Criniti. Podio femminile nelle mani di Erika Audasso, che ha preceduto di oltre mezzo minuto Vanessa Cavagnoli e Anna Filadelli.

Spettacolo nella classic swim, prova da 3.500 metri, che ha portato i concorrenti a nuotare oltre l’isola di Bergeggi. Primo posto femminile a Roberta Maggioni, che ha coperto la distanza in 52’29”; alle sue spalle Lara Gherardini e Irene Castagno. Vittoria maschile ad Alessandro Borgialli, che ha anticipato Riccardo Stuani e Andrea Bondanini, che si sono contesi il secondo posto allo sprint.

Ultima gara in programma, sulla distanza di 6 chilometri, la long swim: vittoria per Matteo Miglio, che con 1h 23′ 31” ha prevalso per soli cinque secondi su Fabio Calmasini, un distacco minimale per una gara lunga e faticosa. Terzo posto per Luca Monolo, più staccato dalla coppia di testa.
In campo femminile il primo posto è stato di Laura Adorni, davanti a Bianca Seregni e Camilla Viganò.

Importante anche la combinata, classifica che ha visto sommare i tempi della prova più lunga e di quella più breve. In campo maschile il primo posto è stato di Andrea Verani, davanti ad Andrea Filadelli e Andrea Ferrari. La classifica fenminile, invece, ha premiato Susanna Negri, Gaia Naldini e Marta Magnani.

Appuntamento al 2017 per la prossima edizione, con una manifestazione rivierasca in forte crescita, grazie alla forte spinta dell’Area marina protetta e del Golfo dell’Isola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.