IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Strade Provinciali, Vaccarezza spedisce al mittente le accuse del sindaco di Cosseria: “E’ smemorato”

"Sono sempre stato a disposizione di tutti gli amministratori del mio territorio non intendo fare un passo indietro ora"

Savona. “Sono molto sorpreso e amareggiato dalle dichiarazioni del sindaco di Cosseria, Roberto Molinaro secondo le quali io non lo avrei supportato le loro richieste in materia di sicurezza stradale delle strade provinciali 28bis e 42. Sono stato diverse volte in Valbormida proprio per cercare di capire quali fossero i passi necessari da fare, ho ascoltato le richieste dell’amministrazione e dei cittadini e tutt’ora mi sto interessando affinché si possa realizzare un iter rapido e risolutivo per le opere in essere”.

Non si è fatta attendere la risposta del Capogruppo di Forza Italia in Regione Liguria, Angelo Vaccarezza in seguito alle dichiarazioni rilasciate dal sindaco Molinaro sulla stampa locale. Parole che non sono piaciute al consigliere Vaccarezza “proprio in virtù del grande impegno che ha sempre messo sin da quand’era presidente della provincia di Savona”.

“Sono sempre stato a disposizione di tutti gli amministratori del mio territorio – prosegue Vaccarezza – non intendo fare un passo indietro ora. Da presidente della Provincia di Savona ho sempre lavorato, e con successo per portare a casa risultati concreti. Recentemente da consigliere regionale ho dato il contributo decisivo per l’arrivo dei fondi per il completamento della rotonda di Vispa. Ricordo, al distratto primo cittadino, le ultime buone notizie per la Valle. L’arrivo dei pluviometri, strumenti di monitoraggio importantissimi, nei comuni di Bardineto, Bormida, Carcare, Cengio, Cosseria, Dego, Giusvalla, Millesimo, Mioglia, Pallare, Piana Crixia, Plodio e Pontinvrea. Appena due giorni fa sono stati sbloccati 10 milioni per la messa in sicurezza del territorio e di cui beneficeranno in Val Bormida i comuni di Cairo Montenotte, Calizzano, Mioglia, Murialdo, Plodio, Sassello e Urbe”.

“Se sono arrivate risorse è anche perché qualcuno si è sempre speso. La situazione attuale – conclude Vaccarezza – è critica proprio per le scelte di un ministro Pd, lo stesso che ha distrutto le Province, enti che ora non sanno più dare risposte. Lo stesso partito per cui il primo cittadino di Cosseria si è candidato alle Regionali 2015”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.