IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stop ai treni in Riviera, il Comitato dei pendolari: “Fare rete per evitare i disagi”

Pagina Facebook, gruppo Whatsapp, così si organizzano i viaggiatori del ponente in vista del blocco della ferrovia

Alassio. Un gruppo dedicato su Whatsapp, una pagina Facebook e un tam tam tam già iniziato di carrozza in carrozza. Il Comitato utenti Trenitalia del ponente ligure si prepara al “grande blocco” di 41 giorni della linea ferroviaria in vista dell’inaugurazione del raddoppio tra Andora e San Lorenzo.  “Fare rete per evitare disagi”, è lo slogan coniato da Sebastiano Lopes che del Comitato dei pendolari è il portavoce. “Più informazioni circoleranno da qui al prossimo 2 novembre, meno problemi ci saranno per tutti”, avverte Lopes che sta seguendo giorno dopo giorno le iniziative messe a punto da Trenitalia che si sta preparando ad organizzare i pullman sostitutivi che dovranno trasportare studenti, pendolari e anche viaggiatori occasionali lungo la linea del ponente. Per gli orari sarà possibile avere informazioni anche sul sito www.trenitalia.it, al numero verde 800-098781 o 010-2744458, sui quadri murali e nelle locandine in stazione.  I pendolari non hanno ancora certezze. “I treni potrebbero come no fermarsi ad Albenga e non proseguire per Alassio. In questo caso ci sarà servizio bus sostitutivo ma, a ieri, non avevano ancora il dettaglio e quindi non ci sapevano dire se ad ogni treno corrisponderà un bus sostitutivo o se sarà istituito solo per alcune corse”.

“Siamo in attesa di conoscere la tabella oraria definitiva delle corse degli autobus che garantiranno il trasporto dei passeggeri, ma già qualcosa si trova in rete – dicono dal Comitato dei pendolari –  Tuttavia siamo pronti a far veicolare in maniera efficiente e organizzata le notizie affinché tutti possano essere informati per tempo quando inizierà l’interruzione del traffico ferroviario. Inoltre abbiamo chiesto la presenza del personale di Trenitalia ai punti di sosta e partenza dei pullman affinchè le informazioni possano circolare ancora meglio tra i passeggeri”.

La marcia verso l’ultimazione del raddoppio ferroviario fra San Lorenzo e Andora, con l’apertura del nuovo tratto a monte che scatterà l’11 dicembre assieme al nuovo orario invernale, sarà suddivisa in tre fasi con un’interruzione progressiva delle linee nella tratta che va da Ventimiglia ad Albenga e appunto sarà accompagnata da servizi sostitutivi di bus. Da precisare che l’interruzione ferroviaria per lavori sarebbe dovuta durare più di 50 giorni, che sono scesi a 41 grazie alla riprogrammazione delle opere da parte di Rfi, inglobando anche il rifacimento del ponte sul rio Borghetto a Bordighera e il raccordo tra l’attuale linea e il raddoppio S- Lorenzo-Andora.

“Da mesi stiamo stiamo incontrando sia la Regione che Trenitalia – sottolineano dal Comitato dei pendolari del Ponente – per capire i flussi di viaggiatori. Abbiamo “salvato” il ponte dei Santi e questo già comporterà un alleggerimento dei disagi”.

La prima fase del blocco è prevista dal 2 al 10 novembre quando sarà interrotta per lavori la galleria di Capo Mele. E’ previsto il risanamento dei binari. In questo caso non  circoleranno treni da Diano ad Albenga, e tra Ventimiglia Bordighera anche per opere sul rio Borghetto a Bordighera. Saranno assicurati sei coppie di treni al giorno fra Taggia e Diano, e 8 fino a Bordighera. Saranno operativi bus sostitutivi, con una media giornaliera di 140 corse, che sfrutteranno quasi sempre l’autostrada: sarà possibile salirvi soltanto se muniti di biglietto ferroviario. I pullman, che seguiranno i percorsi Sanremo-Bordighera-Ventimiglia-Albenga, Diano Marina-Albenga, Sanremo-Taggia-Albenga e Imperia-Albenga, si attesteranno ad Albenga, arrivando dieci minuti prima della partenza dei treni.

Nella seconda fase, dall’11 al 27 novembre, l’interruzione andrà da Diano ad Albenga, con 14 coppie di treni giornalieri fra Ventimiglia e Diano dalle 5,12 alle 20.46, bus sostitutivi Bordighera/Ventimiglia-Albenga, Sanremo/Taggia-Albenga, Imperia-Albenga e Diano-Albenga. Nella terza, dal 28 novembre al 10 dicembre, lo stop sarà totale tra Alassio e Ventimiglia, con bus Sanremo-Taggia-Albenga, Imperia-Albenga e Imperia-Diano Marina-Albenga.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.