IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spaccio di droga, anche personaggi della “Savona bene” tra i clienti dei due pusher arrestati dai carabinieri

I due sono stati arrestati per spaccio di droga lo scorso 13 ottobre dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile

Savona. Sarebbero almeno 100 (e per la gran parte della “Savona bene”) i clienti dei due marocchini, il 27enne N.S. e il 35enne E.K.Y., arrestati per spaccio di droga lo scorso 13 ottobre scorso dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Savona.

I due sono stati fermati nel corso di una serie di controlli per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Dalla perquisizione personale e poi dei loro mezzi e della loro abitazione è risultato che i due stranieri erano in possesso di 92 grammi di hashish già pronti per la vendita. Inoltre sono stati trovati 8 mila euro in contanti (frutto dell’attività di spaccio) e cellulari e tutta l’attrezzatura necessaria per confezionare la droga. Tutto il materiale è stato sequestrato ed ora è al vaglio degli inquirenti.

L’arresto rientra in una più articolata attività investigativa a carico dei due nord-africani, che si erano ben inseriti nel mercato savonese: i due, infatti, erano riusciti a crearsi una clientela eterogenea, tra la Savona bene e no, di circa 100 persone. Gli episodi di smercio di cocaina e hashish contestati sarebbero nell’ordine delle diverse centinaia nell’arco degli ultimi mesi.

Per evitare “guai” in caso di controlli da parte delle forze dell’ordine, i due arrestati vendevano lo stupefacente al dettaglio ma trasportando sempre quantità medie per non incorrere in eventuali sequestri ingenti.

Nel corso dell’operazione i carabinieri hanno recuperato una notevole somma di denaro che dimostrerebbe un florido giro di affari. Per questo motivo sono in corso ulteriori accertamenti, finalizzati a stabilire che fine abbia fatto il denaro guadagnato nel recente passato in occasione delle frequenti e precedenti vendite.

L’attività investigativa risulta essere coordinata dal Pm Chiara Venturi della procura della Repubblica presso il tribunale di Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Roy

    Chi mi spiega la differenza tra inutili tossici della “savona bene” e gli altri?