IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio in “pole position” per la vicepresidenza nazionale dell’Anci

Eletta quattro mesi fa primo cittadino della Torretta, è sostenuta dai colleghi sindaci della Riviera

Savona. Salvo imprevisti dell’ultima ora, sarà Antonio Decaro, sindaco di Bari, il prossimo presidente dell’Anci e sarà sicuramente una donna ad affiancarlo in quel ruolo ambito nel pieno rispetto delle quote rosa. Il nome più accreditato? Quello di Ilaria Caprioglio, che da appena quattro mesi riveste il ruolo di sindaco della città della Torretta. L’investitura potrebbe arrivare già domani nel corso del congresso nazionale.

E se da una parte Decaro può festeggiare la conquista dell’ambita poltrona, dopo il “ritiro” di Enzo Bianco, sindaco di Catania, e sopratutto da quella di Matteo Ricci, primo cittadino di Pesaro, che ha deciso di abbandonare la partita dopo la nomina a responsabile degli enti locali del Pd, di cui è anche vicepresidente nazionale, ecco che spunta il nome del primo cittadino di Savona. “Saranno i sindaci del ponente ligure a proporre Ilaria Caprioglio – conferma Enzo Canepa, sindaco di Alassio in viaggio per Bari dove troverà al suo fianco anche altri amministratori comunali del ponente come Luigi Pignocca – Faremo convergere la nostra proposta sul sindaco di Savona, donna capace e meritevole di ricoprire quel ruolo all’interno della presidenza dell’Anci”.

Oltre alle quote rosa da rispettare c’è anche un altro elemento che potrebbe favorire la scalata al vertice dell’Associazione nazionale dei Comuni italiani di Ilarla Caprioglio. “Per una questione di par condicio se alla presidenza viene indicato un sindaco di centrosinistra – dice ancora Canepa – per la vicepresidenza è giusto riservare un posto ad un candidato di centrodestra. Noi il nome in tasca lo abbiamo – ripete il sindaco di Alassio – si chiama Caprioglio e ai lavori di Bari lo proporremo all’assemblea”.

Caprioglio, dal canto suo, non si sbilancia. “E’ presto per fare ipotesi – spiega – Sono stata eletta sindaco da poco tempo e ora mi sto concentrando su Savona: ci sono tanti problemi da risolvere e molto lavoro da fare. Nel caso, faremo le opportune valutazioni. Naturalmente se dall’amministrazione regionale mi chiedessero di assumere questo impegno come sempre sarò a disposizione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.