IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, tentato omicidio dell’amante: patteggia due anni e sei mesi di reclusione fotogallery

Franca Bobbiesi era finita in manette dopo aver sparato in auto nel tentativo di colpire un 59enne albisolese

Savona. Nel maggio scorso aveva esploso due colpi di pistola, fortunatamente senza centrare il bersaglio, con l’intenzione di colpire l’amante. Per questo Franca Bobbiesi, una sessantottenne di Pavia, era finita in manette con l’accusa di tentato omicidio nei confronti di un cinquantanovenne albisolese.

tentato omicidio

Una vicenda per la quale ieri la donna, assistita dall’avvocato Valentina Barbetti, ha patteggiato due anni e sei mesi di reclusione davanti al giudice per le indagini preliminari Francesco Meloni (in accordo con il pm Giovanni Battista Ferro) che gli ha anche revocato la misura cautelare del divieto di dimora in Liguria e Veneto.

La signora Bobbiesi, vedova e originaria di Pavia, era stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio per aver esploso due colpi con una pistola calibro 38 nel tentativo di uccidere l’amante, P.G., con il quale aveva una relazione clandestina. La donna, secondo la ricostruzione dei carabinieri, si era sentita “usata” dall’uomo e quando lui aveva manifestato l’intenzione di troncare quella relazione, lei aveva estratto l’arma mentre i due si trovavano in auto, in una zona isolata sulle alture savonesi.

Solo per fortuna i colpi non avevano centrato il bersaglio e il cinquantanovenne era riuscito a disarmarla senza rimanere ferito. Davanti al giudice Fiorenza Giorgi, nel corso dell’interrogatorio di convalida, la signora Bobbiesi aveva spiegato di essere innamorata dell’uomo ed aveva ammesso di aver fatto una cavolata.

Dopo l’interrogatorio aveva lasciato il carcere ed era tornata a casa sua, nel pavese, agli arresti domiciliari (dove aveva anche tentato, senza riuscirci, di compiere un gesto estremo) che gli erano stati revocati nel giugno scorso. Ieri l’epilogo della vicenda con il patteggiamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.