IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Savona, Forzano: “Sui problemi Aurelia bis la giunta Caprioglio che fa, lo struzzo come la precedente?”

Più informazioni su

Savona. In ufficio alle mie spalle avevo un “poster” “il tempo lavora contro di noi”! ovvero il tempo continua a scorrere inesorabile, minuto dopo minuto, senza avere nessuna attenzione a quello che noi facciamo, lui non ci aspetta. Lui va avanti! Se a noi interessa fare delle cose a tempo è nostra cura fare in modo di salire sul “vagone giusto” al “tempo giusto”, altrimenti “il treno è perso”!

La frase è mia ed il poster è stato realizzato materialmente dal sottoscritto. Una frase se vogliamo della stessa levatura di “volere è potere”, che io ho sempre interpretato in questo modo: per poter “fare una qualsiasi cosa” è necessario “volerla fare”, attivarsi perchè questo possa succedere.

Ora queste riflessioni mi girano per la testa perchè le recenti amministrazioni del Comune di Savona, con sindaco Berruti, hanno avuto una apatia ed una trascuratezza totale nel considerare la situazione viaria savonese per quella drammaticità in cui era ed ancor oggi si trova. L’Aurelia bis “se la sono trovata”! Mica tanto vero! O meglio “in parte”! Perchè la richiesta di approvazione del progetto esecutivo data 11-11-2011 ovvero nel bel mezzo del decennio Berruti. In tale occasione tale richiesta sparì nelle viscere comunali e nessuno ne sapeva niente! Eppure tale richiesta conteneva quella richiesta irricevibile di aumento del 43% senza avere fatto assolutamente nulla!

Prima di firmare quel documento il Comune di Savona avrebbe avuto tempo di pretendere tutte quelle modifiche ed adattamenti che la città richiedeva a gran voce: avrebbe avuto in quel momento “il coltello dal manico”, perchè quelle modifiche in quel momento potevano essere richieste e potevano essere inserite, pena il rifiuto del Comune di firmare quel documento.

Parliamo di copertura a Miramare, accesso Miramare-via Turati a doppio senso di marcia, copertura alla Rusca, rotatoria sull’Aurelia di accesso all’Aurelia bis. Si poteva anche chiedere di fare un progetto “serio” di uscita Margonara o di realizzare uno svincolo completo a Miramare. Lavori tutti indispensabili all’opera.

Ma il Comune, come un buono struzzo australiano, ficca la testa sotto la sabbia, e quatto quatto “approva” tutte le richieste senza chiedere nulla in cambio. Il 19 giugno 2016 ero convocato in seconda commissione consiliare del Comune di Savona, ed in quella occasione la Commissione “ufficialmente” non sapeva “nulla” della richiesta di Anas di approvazione del progetto esecutivo inviata al Comune di Savona in data 11-11-11! Gliela mostrai io! Incredibile!

Ed allora adesso i miei slogan: “il tempo lavora contro di noi” e “volere è potere” vi pare che abbiano un senso? Il Comune di Savona ha fatto lo struzzo, ha lasciato scorrere il tempo, non ha “voluto “fare”! Questo è evidente.

Giugno 2016 si cambia amministrazione.

C’è tempo per richiedere la sospensione della realizzazione dello svincolo Margonara (finanziato solo per 12 milioni e non per i mancanti 55 milioni)? (Svincolo progettato fuorilegge ed assolutamente di futuro negativo impatto sulla circolazione Savona-Albissola!) Sì c’è tempo! O meglio c’era tempo. Oggi 19 ottobre e da giugno, sono passati oltre quattro mesi, ed in questi quattro mesi la talpa ha continuato a scavare (così come il tempo che lavora contro di noi). Ma il Comune a questo proposito che ha fatto? Nulla! Almeno così mi risulta.

Il tempo per richiedere la sospensione della realizzazione dello svincolo Margonara, e di intraprendere una delle opzioni a) progettare uno svincolo Margonare efficace b) riprogettare una svincolo a Miramare omnicomprensivo di tutte le direzioni (e molto meno costoso della svincolo Margonara, ma anche molto più efficace), il tempo c’era ma si è perso.

In conclusione: in questo periodo “il tempo ha lavorato contro di noi”, non perchè sia cattivo, ma perchè lui fa il suo lavoro: va avanti.

Una domanda finale: questa giunta pratica il “volere è potere”?

In parole povere: questa giunta si è fatta carico del problema? ha capito che se le cose vanno avanti così senza intervenire ci troveremo uno svincolo Margonara che paralizzerà la circolazione Savona-Albissola? ha capito che è necessario intervenire con Anas? ritiene di voler fare qualcosa di buono per la città? O fa lo “struzzo”?

Comitato Casello Albamare
il Presidente
Paolo Forzano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.