IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santa Corona, l’assessore Viale: “Se vince il No il Dea di II livello non si tocca” fotogallery video

Stoccata ai sindaci: "C'è una conferenza per discutere assieme, non capisco le riunioni separate"

Regione. “I sindaci dovrebbero temere un “Si” al referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre che prevede che il settore della sanità passi in toto al Governo, con la Regione svuotata di poteri e funzioni in termini di programmazione sanitaria”. Questo il messaggio lanciato oggi dall’assessore regionale alla sanità Sonia Viale ai sindaci del savonese in vista del Consiglio comunale congiunto con le province di Imperia e Savona che si svolgerà il prossimo 7 novembre al teatro comunale di Pietra Ligure.

Sonia Viale in visita al Santa Corona di Pietra Ligure

L’assessore Viale risponde direttamente agli amministratori del ponente savonese che nei giorni scorsi hanno alimentato le paure e le preoccupazioni del territorio su una possibile perdita del Dea di II livello per l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

“E’ giusto che i sindaci si riuniscano, ma l’invito è a valutare il referendum, anche perché ora è possibile ascoltare e valutare da parte di un assessore regionale tutte le richieste del territorio, in caso di vittoria del sì sarebbe dura far valere a Roma le ragioni di Pietra, Albenga o Savona. La Regione invece è in grado di difendere i cittadini nella sanità e nel diritto alla salute” aggiunge l’assessore Viale.

santa corona sala operatoria

Se vince il “No” salvo il Santa Corona? L’assessore Viale afferma: “L’ho già detto, il Dea di II Livello è una risorsa, abbiamo investito in sale operatorie e altri interventi per il nosocomio pietrese e c’è la volontà da parte della Regione di mantenere funzioni e specialità”.

Infine la stoccata alle riunioni “separate” dei sindaci, con riferimento anche all’iniziativa del prossimo Consiglio comunale allargato ai territori dell’imperiese e del savonese, mobilitati per la difesa del Dea di II livello: “Ricordo che ci sono le sedi idonee per parlare e affrontare le tematiche della sanità, come la Conferenza dei sindaci, è davvero un peccato svuotarle di contenuto e valore se poi ci si vede da altre parti…” conclude Viale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.