IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In Riviera si fermano i treni, nasce la rete solidale con viaggi in auto condivisi

Pagina Facebook, gruppo Whatsapp, così si organizzano i viaggiatori del ponente in vista del blocco della ferrovia

Alassio. L’idea è quella di avviare una piattaforma simile alla celebre “Bla Bla Car”, ovvero condividere i viaggi in auto anche con persone che non si conoscono e che ben presto condivideranno l’odissea della linea Fs interrotta per 41 giorni. L’obiettivo è quello di mettere in piedi una sorta di “rete solidale” tra i pendolari che dal 2 novembre dovranno fare i conti con il blocco della linea ferroviaria tra Diano Marina e Alassio. Si cercano soluzioni fai da te per evitare il più possibile i disagi.

“E’ vero che saranno attivate le linee di autobus sostitutivi che faranno la spola da una parte all’altra della Riviera – dice Sebastiano Lopes, portavoce del Comitato utenti Trenitalia del ponente ligure – ma abbiamo pensato anche di allestire un sistema di trasporto alternativo, ad esempio in auto soprattutto per spostamenti di lunga durata”. Dunque una sorta di “Bla bla car” fai da te tra viaggiatori per evitare contrattempi e raggiungere più velocemente possibile la Riviera di Ponente con Savona o Genova. “E’ un sistema già collaudato – conferma lo stesso Lopes – capita spesso di trovare colleghi o amici che si spostano tra il ponente e la città della Lanterna. Con l’interruzione della ferrovia, magari per chi ha fretta o appuntamenti ai quali non si può arrivare in ritardo la condivisione del viaggio in auto può essere una soluzione”.

Pure quella sarà un’informazione che verrà veicolata entro il fine settimana sul gruppo dedicato di Whatsapp e sulla pagina Facebook  del Comitato utenti Trenitalia del ponente ligure. La tecnologia servirà anche per informare in tempo reale su eventuali disservizi e ritardi nei collegamenti a bordo dei pullman che trasporteranno anche gli studenti da una parte all’altra della Riviera. “Più informazioni circoleranno da qui al prossimo 2 novembre, meno problemi ci saranno per tutti. E – avverte Lopes – il Comitato vigilerà sul corretto funzionamento dei bus, sistema introdotto dopo l’accordo raggiunto tra la Regione e Trenitalia in una serie di riunioni alla quale abbiamo partecipato pure noi”.

Per gli orari sarà possibile avere informazioni anche sul sito www.trenitalia.it, al numero verde 800-098781 o 010-2744458, sui quadri murali e nelle locandine in stazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.