IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, il M5S presenta una proposta di legge sull’azzardopatia: “La norma attuale va migliorata”

"La salute dei cittadini non dev'essere una scommessa”

Regione. “Non si gioca sulla salute dei nostri cittadini”. A dirlo sono i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, che ricordano che “l’azzardopatia è un male che affligge la nostra società, un male contro cui non poche Regioni e Comuni virtuosi lottano da diverso tempo. Così come il MoVimento 5 Stelle Liguria che, ancora una volta, prende a cuore la questione con un proposta di legge migliorativa per continuare con più forza la battaglia contro l’azzardopatia”.

“Il Governo Renzi però sta cercando di ridurre l’autonomia degli enti locali nella lotta contro la dipendenza da gioco d’azzardo. Intanto con il goffo tentativo di sponsorizzazione del sottosegretario di Renzi, Pier Paolo Baretta, ‘che senza vergogna prova le slot alle fiere di settore delle lobby come Enada a Roma’, come denunciano il senatore Giovanni Endrizzi e il parlamentare Matteo Mantero del MoVimento 5 Stelle. ‘Le Regioni dimostrino che sulla salute non si tratta, altrimenti non è più un diritto dei cittadini ma una merce’, hanno detto”.

“In Liguria, come detto, non stiamo a guardare. Il nostro documento relativo al contrasto al gioco d’azzardo patologico (Gap) vuole migliorare la legge vigente della Liguria, già un livello di partenza valido che ha portato la nostra regione ad essere una delle prime muoversi sull’azzardopatia. La salute dei cittadini non dev’essere una scommessa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.