IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Referendum, i socialisti: “Democrazia a rischio”. Incontro in Val Bormida

Savona. Doppio fronte del No in vista del referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre. Il primo arriva dal Comitato Socialista per il No, coordinato a livello nazionale dall’on. Bobo Craxi (Presidente Onorario Rino Formica) e a livello Ligure dall’avv. Mauro Gradi, che si è ufficialmente costituito anche in Provincia di Savona, presso la sede savonese dell’Associazione “Futuro è Socialismo”. Il Comitato promotore della Provincia di Savona è composto da: Marco Pozzo (Coordinatore), Renato Pezzoli (President) Francesco Anaclerio, Cristina Anelli, Stefano Demontis, Flavio Fiumara, Andrea Grasselli, Andrea Pennino, Angiolo Polverini, Marisa Ricca, Giacomo Rodino e Giuseppe Vitellaro.

L’iniziativa, come in Liguria e sul territorio nazionale, si propone di coinvolgere tutti i Socialisti Savonesi (vecchi e nuovi) e anche i non socialisti disponibili a dare il proprio contributo in questa battaglia democratica per dire “NO” alla controriforma di Renzi che, in nome di una falsa semplificazione, vorrebbe ridurre la democrazia diretta e popolare dimezzando il diritto di voto dei cittadini con un Senato non più eletto dal popolo ma dai politici, e, in nome di una falsa governabilità vorrebbe creare le condizioni per cui un’esigua minoranza (con il 15% degli aventi diritto al voto) potrebbe conseguire il potere assoluto (Parlamento, Presidente della Repubblica, Corte Costituzionale…)” afferma il coordinatore Marco Pozzo.

“Sono in gioco i fondamentali della nostra Costituzione Repubblicana ed anche il funzionamento e la tenuta del nostro sistema democratico per cui i socialisti, ancora una volta, sono dalla parte della sovranità popolare e della democrazia parlamentare” conclude Pozzo.

E il Comitato del No di Savona e della Valbormida ha organizzato insieme all’Univalbormida un incontro per ragionare sulle implicazioni della riforma costituzionale, sulla quale saremo tenuti ad esprimerci con il prossimo referendum del 4 dicembre. Per informare sui contenuti effettivi della riforma e discuterne insieme, saranno con noi la nota giornalista e scrittrice Francesca Fornario e Simone Oggionni, autore del “Manifesto per la Sinistra e l’umanesimo sociale”, impegnato politicamente in Sinistra Italiana.

Presenterà gli ospiti Enrica Bertone, in rappresentanza dell’Univalbormida, e modererà il dibattito l’avvocato Maria Gabriella Branca, referente del Comitato del No.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.