IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Psi finalese: “Amministrazione allo sbando e senza maggioranza politica”

Finale L. “Il Psi del Finalese conferma la sua preoccupazione per una situazione che vede l’amministrazione del sindaco Ugo Frascherelli perdere continuamente pezzi della sua maggioranza, prima il vice sindaco Operto, ora rimasta orfana anche del Movimento Finale Ligure Viva, che a sua volta nel corso di questi due anni ha perso ben tre consiglieri di maggioranza: “Una situazione paradossale frutto di un accordo elettorale poco chiara, frutto di un amalgama di candidati inesperti al ruolo che i cittadini gli hanno consegnato, ma soprattutto una maggioranza litigiosa fin da subito, composta da anime diverse e da un Sindaco che probabilmente non ha avuto la capacità o la possibilità di coordinamento che gli spettava”.

“Tutto questo sommato alla netta chiusura che la giunta comunale ha avuto nei confronti dei cittadini e delle forze politiche finalesi, rifiutando il dialogo, il confronto e i consigli che in buona fede anche noi abbiamo trasmesso con corrispondenza al sindaco, siamo giunti alla stagione dei fantasmi, che come ha aggiunto Finale Ligure Viva la diagnosi si chiama “Sindrome da complottismo…”. Riteniamo che la ricaduta in termini di immobilismo e inadeguatezza della gestione della macchina comunale sulla città sia pesante e quindi invitiamo il Sindaco a fare chiarezza al suo interno, considerando che la sua resta una maggioranza appesa a un voto, dopodiché sia politicamente che numericamente parlando la sua amministrazione non ha più una maggioranza politica e neppure una maggioranza nei consensi, quindi questo significa che in termini di consensi si sono persi per strada circa 2300 voti, e allora viene spontaneo domandarci, è ancora il caso di continuare su questa strada o come suggerimmo qualche mese fa con una nostra comunicazione scritta, non era il caso o non sia il caso di procedere ad un rimpasto della Giunta, sacrificando quei componenti che per inesperienza o presuntuosità erano lesivi in termine di confronto e condivisione, oppure è proprio lei Sig. Sindaco il malato principale da sindrome da complottismo” aggiunge il partito finalese.

La segreteria del Psi si augura che in tempi brevissimi venga indetto un Consiglio comunale dove le forze politiche siano in grado di confrontarsi al fine di chiarire questo brutto periodo amministrativo di due anni, e ognuno con alto senso di responsabilità sappia farsi da parte per il bene della città, perché con la caccia ai fantasmi della precedente amministrazione, con la mancanza di confronto e condivisione con le forze politiche e i cittadini, e con la mancanza di responsabilità e di umiltà il solo lavoro fine a se stesso e alle proprie convinzioni non porta da nessuna parte, noi vogliamo una amministrazione politica, basta con i tecnicismi, e i super geni, i cittadini vogliono il rispetto del programma per cui vi hanno eletto” conclude il Psi finalese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.