IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Profughi, 150 arrivi in Liguria: una trentina saranno accolti nel savonese fotogallery

La Prefettura savonese è al lavoro per predisporre l'accoglienza dei nuovi migranti

Savona. Nuova ondata di migranti in arrivo in Liguria e nel savonese dopo i recenti sbarchi sulle coste italiane che hanno visto altri centinaia di profughi arrivare in Italia. L’altro giorno il duro intervento dell’assessore regionale Edoardo Rixi, che aveva parlato di invasione (e non emergenza), nelle ultime ore 150 migranti sono arrivati a Genova fra la scorsa notte e le prime ore di stamane.

I primi 100 sono giunti da Palermo e Messina intorno a mezzanotte e sono già stati trasferiti nei centri di accoglienza: metà nella provincia di Genova, gli altri nel resto della Liguria. Altri 50 migranti sono invece giunti a Genova stamani da Crotone: anche la loro destinazione sarà decisa dalla Prefettura.

Secondo i criteri di assegnazione alle province liguri che dovranno accogliere i profughi nei centri di accoglienza predisposti, per il savonese si attende l’arrivo di almeno una trentina di migranti. Le Prefetture di Genova e Savona sono in costante contatto operativo per valutare la gestione della nuova ondata di profughi, con la Provincia di Savona che dovrà farsi carico del 20% complessivo dell’accoglienza. Nei prossimi giorni dovrebbe tenersi un nuovo vertice coi sindaci al Palazzo del Governo per affrontare l’emergenza.

Al momento i migranti vengono accolti temporaneamente nel centro smistamento della Croce Rossa Italiana del Palazzetto dello Sport, per poi essere inviati nei centri di accoglienza. Sono tutti stranieri sbarcati in Italia nei giorni scorsi e già identificati e visitati nei centri di prima accoglienza di Sicilia e Calabria. Negli ultimi quattro giorni in Liguria sono stati trasferiti 250 migranti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.