IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Omicidio stradale, Savona tra le province italiane con meno incriminazioni

La Liguria, con una denuncia ogni 58.639 abitanti, è decima in Italia per frequenza di incriminazioni per omicidio colposo da incidente stradale

Più informazioni su

Savona, con una denuncia ogni 282.607 abitanti, e La Spezia (1/221.663) sono tra le province italiane con la più bassa frequenza di incriminazioni per omicidio colposo da incidente stradale, classificandosi rispettivamente al 4° e al 6° posto nella ‘graduatoria’ nazionale. È quanto emerge da un’analisi che ha condotto DAS (Generali Italia), compagnia specializzata nella tutela legale, dopo l’introduzione dei reati di omicidio stradale e lesioni personali stradali. Solo a Catanzaro (1 denuncia ogni 363.707 abitanti), Lecco (1/340.251) e Taranto (1/294.184) vi è una più bassa frequenza di incriminazioni.

“Con l’approvazione da parte del Senato del disegno di legge sull’omicidio stradale – afferma Roberto Grasso, amministratore e direttore generale di DAS – sta crescendo l’esigenza di tutelare la propria mobilità con una copertura di tutela legale, in primis per garantirsi un’ampia protezione in ambito penale. I nostri clienti, attraverso il servizio di consulenza telefonica, hanno già iniziato a farci sempre più domande sulle casistiche introdotte dalla nuova legge e sulle possibilità che hanno di tutelarsi con la nostra polizza “Difesa in movimento”. In molti – conclude Grasso – si stanno rendendo conto che una minima spesa certa (a partire da 35 euro l’anno) non solo li può mettere al riparo da costi legali molto elevati, ma anche garantire loro una difesa legale esperta e qualificata”.

Classifica ribaltata per Genova, che secondo i dati elaborati da DAS è la provincia ligure dove rispetto alla popolazione si è registrato il maggior numero di denunce all’autorità giudiziaria per omicidio colposo da incidente stradale (1 ogni 41.056 abitanti – 33° posto in Italia). Simile a quella del capoluogo è la frequenza di incriminazioni rilevate in provincia di Imperia (1/54.205 – 48° posto a livello nazionale). La Liguria, con una denuncia ogni 58.639 abitanti, è decima in Italia per frequenza di incriminazioni per omicidio colposo da incidente stradale.

In Italia sono state quasi 1100 (1087 a fine 2014) le incriminazioni per omicidio colposo da incidente stradale.

Calabria, Sicilia e Puglia, sono state, invece, le regioni dove il maggiore numero di denunce per omicidio colposo da incidente stradale non ha trovato un colpevole, rispettivamente 38,5%, 32,7% e 27,8% dei casi. Quarta è la Lombardia con quasi il 23% di incidenti stradali colposi nei quali non è stato possibile individuare il colpevole entro l’anno in cui è avvenuto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.