IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Una nuova sede per gli “Angeli di Carcare”, un gruppo in costante evoluzione

Si sta predisponendo anche un pullman per un viaggio nei paesi colpiti dal terremoto in centro Italia

Carcare. Lo scopo è fornire un contributo al territorio, attraverso un’organizzazione gestita esclusivamente da ragazzi volenterosi provenienti da Carcare e dai comuni limitrofi, mantenendo al contempo l’identità del gruppo e gli obiettivi per i quali è nato.

Gli Angeli di Carcare si stanno trasformando in associazione e si preparano a rinnovarsi completamente tanto che il 15 ottobre alle 15,30 inaugureranno la loro sede in via Castellani. “Il gruppo di volontariato, nato nel 2014 per contribuire attivamente alla pulizia della città di Genova in seguito alla disastrosa alluvione – il nome stesso allude ai ragazzi che salvarono le opere d’arte fiorentine in seguito all’esondazione dell’Arno nel 1966, i cosiddetti “Angeli del fango” – spiegano i responsabili- oggi è pronto ad offrire alla popolazione, già a partire dal prossimo mese, una serie di servizi destinati alla pubblica utilità”.

E non manca l’aiuto anche agli studenti e assistenza per bambini e amici a quattrozampe. Acuni di questi ragazzi si sono specializzati nelle ripetizioni scolastiche in diversi ambiti di studio, altri nel dog sitting ed altri ancora nel baby sitting, in base alle esperienze del singolo, ed oggi sono pronti ad offrire la propria preparazione al servizio della collettività.

Una prima presentazione delle attività offerte è avvenuta lo scorso mese di settembre durante l’evento di promozione del torneo internazionale di pallavolo “Sempre con noi”, tenutosi presso il palazzetto dello sport di Carcare. Le attività del gruppo, alla costante ricerca di volontari, non si fermano qui. È in fase avanzata di organizzazione l’allestimento di un pullman diretto ad Amatrice, con partenza prevista nel mese di ottobre, per portare aiuto fisico nelle zone terremotate proprio nel periodo in cui inizierà a calare l’attenzione mediatica sull’emergenza. Il programma indicativo prevede di partire nella notte tra venerdì e sabato e di rientrare nella tarda serata di domenica: le adesioni restano aperte a qualsiasi cittadino desideroso di portare il suo contributo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.