IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Nina pazza d’amore e le mille follie” apre la stagione dell’Opera Giocosa al Chiabrera

Anteprima domani pomeriggio alle 18 con i protagonisti dell’opera incontreranno il pubblico per un aperitivo

Savona. Torna l’autunno e torna anche la stagione dell’Opera Giocosa che domenica prossima alle 15,30 al teatro Chiabrera di Savona mette in scena “Nina pazza d’amore e le mille follie”.

Ad interpretarla saranno  Giuseppina Piunti (Nina), Francisco Brito (Lindoro), Rocco Cavalluzzi (Conte), Carolina Lippo (Susanna), Andrea Vincenzo Bonsignore (Giorgio). Direttore: Alvise Casellati. Regia e Scene: Stefania Panighini. Costumi: Veronica Pattuelli. Scene realizzate da Damiano Pastoressa. Orchestra Sinfonica di Sanremo. Coro Lirico Pietro Mascagni di Savona. Maestro del Coro: Gianluca Ascheri. In collaborazione con il Giovanni Paisiello Festival di Taranto.

Domani pomeriggio alle 18 nel foyer del teatro Chiabrera i protagonisti dell’opera incontreranno il pubblico per un aperitivo. Il secondo appuntamento sarà l’atto unico di Giacomo Puccini (1858-1924) “Gianni Schicchi”, libretto di Giovacchino Forzano (1884-1970), con Stefano Antonucci nel ruolo protagonista, direzione di Giovanni Di Stefano, orchestra del Conservatorio G.Puccini di La Spezia, nuovo allestimento dell’Opera Giocosa con il Conservatorio e la Società dei Concerti spezzina (Teatro Chiabrera venerdì 18 novembre ore 11 per le Scuole e “prima” ore 17).

Infine ecco la “follia” di una proposta contemporanea con “Notte per me luminosa” (domenica 11 dicembre ore 17 ‘prima’ al Chiabrera; per le Scuole ore 10 e 12 lunedì 12), scene liriche scritte da Dario Oliveri ispirate all’ Orlando Furioso dell’Ariosto e musica di Marco Betta, in coproduzione con le Fondazioni Teatro Comunale di Modena e di Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.