IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nessuna traccia del carabiniere di Magliolo: ricerche sospese alle 20:00, resta il presidio notturno foto

Al setaccio tutta la zona boschiva attorno alla casa del militare, cresce la preoccupazione e l'angoscia sulle sorti di Luca Catania

Magliolo. Svanito nel nulla senza un perché, senza alcuna ragione plausibile, senza lasciare alcuna traccia. Sono proseguite per tutto il pomeriggio di oggi le ricerche di Luca Catania, il carabiniere di 46 anni scomparso da ieri mattina dalla sua abitazione di Magliolo. La squadra di ricerche, composta da vigili del fuoco e le loro tre unità cinofile, soccorso alpino, carabinieri e i volontari della Protezione civile che hanno setacciato tutta la zona, compresa la fitta area boschiva che dalla casa del militare arrivano fino alla vasca dell’acquedotto, al confine con il comune di Tovo San Giacomo. Tuttavia l’unica piccola traccia fiutata dai cani si interrompe lungo il tragitto e poi più nulla.

carabiniere scomparso

Ora le ricerche del militare 46enne, in servizio a Finale Ligure dal 2000, consigliere comunale ed ex assessore, saranno interrotte questa sera considerata l’impossibilità di proseguire le attività nelle ore notturne. L’unità di crisi attivata per le persone scomparse, composta anche dalla Croce Rossa, resterà sul posto per tutta la notte, mentre le squadre riprenderanno le ricerche alle prime luci dell’alba con altre perlustrazioni ad ampio raggio.

Difficile capire cosa possa essere successo al carabiniere e spiegare le ragioni di un suo allontanamento che appare misterioso: dalle versioni contrastanti fornite alla moglie e ai colleghi della caserma di Finale Ligure, fino al suo cellulare completamente resettato. Ovviamente ora la priorità sono le ricerche e ritrovare il 46enne, tuttavia gli accertamenti sul caso proseguono a 360°, ogni ipotesi resta ancora aperta per dare un perché alla scomparsa dell’uomo: nessun problema personale o economico e neppure problemi di salute, una vita tranquilla e normale.

E, naturalmente, con il passare delle ore sta crescendo l’ansia e la preoccupazione di familiari e amici sulla sorte del militare.

carabiniere scomparso

Per la giornata di domani, per non intralciare le ricerche di Luca Catania, è stata annullata anche l’escursione nell’antica via del Ferro a Tovo San Giacomo, una zona che sarà interessata dall’azione di vigili del fuoco, soccorso alpino e volontari impegnati per ritrovare il carabiniere.

L’appello a chiunque avesse visto Luca o avesse qualche segnalazione utile è quello di rivolgersi e chiamare subito le forze dell’ordine: l’uomo è uscito di casa ieri mattina, indossava jeans, giubbotto marrone scuro e scarpe Adidas blu e nere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.