IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Monica e Sergio macinano chilometri verso Lampedusa: “La pioggia non ferma la nostra missione”

Ancora tanti chilometri possono essere sponsorizzati: pochi euro si può contribuire al progetto di "Find the Cure"

Albenga. Notte trascorsa a Pozzallo, colazione all’alba e pronti per una nuova tappa. Si pedala in Sicilia pensando all’accoglienza degli immigrati a Lampedusa.

Sergio Gallizia e Monica Colombo, i due ciclisti di Albenga in sella per aiutare Find The Cure, pianificano una nuova tappa. “Non è ancora giorno, ma qua a Pozzallo diluvia. Speriamo nella buona sorte e che fra qualche ora splenda il sole che ci ha accompagnato nei giorni scorsi. Abbiamo ancora qualche centinaio di chilometri da percorrere. Domani – racconta Monica – raggiungeremo Gela”.

La pedalata, così come la raccolta fondi, non è conclusa: “Ancora tanti chilometri possono essere sponsorizzati – spiega a questo proposito Monica Colombo – bastano pochi euro e si può contribuire al progetto di “Find the Cure”. Mai come adesso è attuale lo slogan “io sono l’altro”. E allora citando una frase di Antana Mokus “l’unico esempio possibile è il buon esempio””.

Monica e Sergio in bicicletta percorrono oltre 800 chilometri: circumpedaleranno la Sicilia e approderanno a Lampedusa, l’isola che c’è. Il ricavato dell’iniziativa sarà destinato al sostegno del progetto FTC “Io sono l’Altro” di supporto all’accoglienza dei migranti in Liguria e Piemonte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.