IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Meteo, vento freddo: temperature a picco, peggioramento a metà settimana previsioni

Più informazioni su

Liguria. Nuvolosità irregolare ed un vento freddo di Tramontana, danno il benvenuto a questo secondo lunedì d’ottobre; nel corso della giornata ancora addensamenti nuvolosi di passaggio ma generalmente senza precipitazioni. Importante cambiamento in vista dalla seconda metà della settimana, annuncia Limet.

Questa giornata d’autunno somiglia per molti versi ad una caratteristica del periodo invernale e non soltanto per la temperatura che questa mattina presenta valori decisamente freschi anche lungo la fascia costiera, abbiamo infatti l’intera circolazione in ambito europeo che rispecchia gli standard tipici del più classico dei disegni invernali, nel quale la presenza di una figura vistosa di alta pressione collocata in posizione anomala sulla Penisola Scandinava, rappresenta il viatico necessario a trascinare masse d’aria già piuttosto fredde di origine continentale verso i nostri lidi di appartenenza. Al suolo ritroviamo quindi un vento teso di Tramontana in una condizione dove il cielo non è affatto limpido ma si presenta piuttosto fosco, tradendo per l’appunto l’origine “continentale” della massa d’aria in questione.

Ai medi livelli dell’atmosfera, come nelle più classiche delle situazioni cosiddette “antizonali”, ritroviamo invece una circolazione spuria di venti occidentali che trascinano con sè qualche addesamento nuvoloso sparso. Le precipitazioni eventuali, restano confinate sul mar Ligure, senza alcun interessamento costiero.

Valori termici compresi tra +10°C e +14°C lungo la fascia costiera, tra +4°C e +8°C nelle zone interne. Picchi minimi vicini allo zero nelle cime più elevate.

L’evoluzione per la giornata odierna vedrà ancora il passaggio di addensamenti nuvolosi irregolari, il clima risulterà ventoso ed anche piuttosto freddo per il periodo, la Tramontana sarà soggetta ad una attenuazione parziale durante le ore pomeridiane, per poi riprendere con buona lena durante le ore serali e notturne. Entro la mattinata di domani, martedì 11 ottobre, il picco minimo della temperatura potrebbe scendere sin sotto la soglia psicologica dei +10°C anche lungo la fascia costiera, un evento certamente inusuale, considerato il periodo stagionale decisamente prematuro.

Infine dalla seconda metà della settimana, i modelli paventano un sensibile peggioramento delle condizioni atmosferiche dato dall’avvicinarsi di una perturbazione arroccata col proprio perno sui settori occidentali d’Europa. Per la nostra regione potrebbe rivelarsi un passaggio perturbato piuttosto intenso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.