IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Meteo, Liguria “assediata” da una perturbazione atlantica: possibili forti temporali previsioni

Le temperature massime saranno in calo specialmente sotto gli eventuali fenomeni precipitativi: in nessuna località si dovrebbero superare i +23°C

Più informazioni su

Liguria. Una perturbazione atlantica ha fatto il suo ingresso sul Mediterraneo Occidentale. Tale sistema perturbato ci interesserà durante la giornata di oggi apportando una certa variabilità. Il sistema perturbato faticherà ad avanzare verso Levante e tenderà ad arenarsi proprio tra la Costa Azzurra e la nostra regione.

webcam alassio

Durante la nottata le prime precipitazioni pre-frontali hanno interessato la Liguria. In particolar modo l’area del savonese di levante è stata colpita da alcuni rovesci di moderata intensità che, solo a tratti, sono diventati di forte intensità. Infatti gli accumuli pluviometrici maggiori si sono avuti nell’entroterra di questa zona e proprio nell’area di Savona.

In testa a tutti troviamo Urbe con 11,6mm seguita da Celle Ligure che ha accumulato 7,8mm e da Varazze Casanova che ha raccolto nel proprio pluviometro 6,4mm. Si tratta di accumuli modesti ed attualmente è in atto una pausa precipitativa. Le temperature minime non hanno subito particolari variazioni rispetto alla giornata di ieri. Ecco i valori registrati nei 4 capoluoghi di provincia: Genova centro: +20,7°C; Savona: +19,3°C; Imperia: +16,9°C; La Spezia: +16,6°C.

La zona più fredda ancora una volta è stata quella del Monte Bue (Ge) dove ai suoi 1785m di quota si sono toccati i +6,0°C, mentre la località che ha registrato la temperatura minima più alta è Genova Prà dove non si è scesi sotto i +21,6°C.

Nel corso della mattinata, avremo a che fare con una sostanziale variabilità. La fenomelogia maggiore insisterà nelle aree interne del savonese di levante e del genovese a causa della ventilazione dai quadranti meridionali. Sullo spezzino non mancherà qualche schiarita, mentre sull’imperiese il cielo sarà in gran parte nuvoloso ma senza particolari fenomeni precipitativi se non qualche localizzato piovasco.

Sul savonese di levante e genovese di ponente interni non si escludono fenomeni anche di una certa intensità e persistenza in grado di procurare qualche locale disagio. Nel pomeriggio la fenomelogia tenderà a spalmarsi un po’ su tutta la regione sempre in un contesto variabile, andando poi a concentrarsi maggiormente sul levante in serata.

Le temperature massime saranno in calo specialmente sotto gli eventuali fenomeni precipitativi. In nessuna località si dovrebbero superare i +23°C. Il vento diverrà teso da Sudest un po’ su tutta la regione. Dal pomeriggio avremo una rotazione graduale a Libeccio da Ponente verso Levante. Non si escludono locali ulteriori rinforzi in corrispondenza delle aree temporalesche. Il mare è in aumento da mosso a molto mosso, localmente agitato al largo.

La giornata di domenica dovrebbe essere caratterizzata da una spiccata variabilità con i maggiori fenomeni concentrati sul Levante.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.