IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In manette per maltrattamenti verso la moglie: concessi i domiciliari

L'uomo aveva chiesto scusa in lacrime davanti al gip

Più informazioni su

Savona. Un mese fa un cinquantaquattrenne di origini egiziane era finito in carcere con la gravissima accusa di maltrattamenti verso la moglie e, nel corso dell’interrogatorio di convalida, era scoppiato in lacrime davanti al gip chiedendo scusa per i suoi comportamenti. Un atteggiamento che, sulle prime, non era bastato ad ottenere un’attenuazione della misura cautelare (era tornato in cella a Marassi).

Nei giorni scorsi però il giudice ha accolto la richiesta del difensore dell’uomo, l’avvocato Rocco Varaglioti, ed ha concesso all’egiziano gli arresti domiciliari.

Il cinquantaquattrenne, di fatto, aveva ammesso da subito le contestazioni (aveva spiegato di aver perso il controllo davanti alle provocazioni della donna che minacciava di non fargli più vedere il figlio).

L’arresto dell’uomo era scattato dopo che i vicini di casa, sentendo le grida d’aiuto dall’appartamento della coppia, avevano chiamato la polizia. L’ennesimo litigio tra le mura domestiche era così finito con l’arresto dell’uomo di origini egiziane con l’accusa di maltrattamenti verso la moglie, più giovane di qualche anno e di orgini marocchine.

A mettergli le manette erano stati i poliziotti delle Volanti che, dopo la segnalazione, erano intervenuti nell’appartamento della coppia. I poliziotti, dopo aver soccorso la donna (che per le botte era stata poi medicata al San Paolo e dimessa con prognosi di 12 giorni) avevano ricostruito l’accaduto e fatto scattare il provvedimento restrittivo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.