IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo in aumento: allerta rossa in Liguria, arancione nel ponente savonese previsioni

Dalle ore 3 di questa notte fino alle 24 di domani, venerdì 14 ottobre

Liguria. Si aggravano le previsioni meteo e sale l’allerta. Sulla nostra regione scatta così l’allerta rossa (dalle ore 3 di domani venerdì 14 ottobre fino alla mezzanotte), quella di massimo grado, sulle zone B, C ed E, che comprendono tutta la provincia di Genova e anche lo spezzino.

allerta rossa

Più a ponente, invece, il livello si ferma per il momento ad arancione: entrerà in vigore alle 3 sulla zona A (estremo ponente), mentre partirà dalla mezzanotte sulla zona B, quella più interna alle province di Savona e Imperia, fino alle ore 23:59 di domani, venerdì 14 ottobre. Situazione seria, dunque, è la raccomandazione è naturalmente di prestare particolare attenzione all’evolversi della perturbazione e all’ondata di maltempo in arrivo che dovrebbe essere di forte entità, per questo la Protezione Civile, su indicazione dell’Arpal, ha emanato i livelli di allerta.

Visto il deciso peggioramento atteso per la giornata di domani, spiega Arpal, caratterizzato da piogge intense e diffuse con associati fenomeni temporaleschi, dalle 3 locali di domani 14/10 s i prefigura uno scenario di criticità rossa su tutte le classi di bacino delle zone B,C ,E sino alle 23.59, e una criticità arancione su tutte le classi di bacino di A, D sino alle 21.

Un fronte perturbato esteso dalla Francia fino all’Africa sta interessando il mediterraneo nord occidentale, provocando finora precipitazioni fra deboli e moderate sul Ponente ligure. Tale struttura ha tutte le caratteristiche per dare luogo a fenomeni molto intensi ed estesi, al punto che anche in Francia e’ seguita con attenzione per gli effetti attesi in particolare nelle regioni meridionali. Giungerà sulla Liguria nelle prossime ore, dando luogo a una configurazione che portera’ allo “scontro” fra venti di opposta direzione: da un lato la tramontana con raffiche fino a burrasca (intorno ai 90 km/h) dovrebbe “proteggere”, almeno in parte, il Ponente, dall’altro, sul Centro-Levante, andra’ rimontando uno Scirocco carico di umidita’. Dall’incontro-scontro fra questi due regimi si potranno formare zone di convergenza dapprima sul mare, e successivamente in avanzamento verso la costa, da Levante verso il Centro-Ponente, quando la Tramontana “cedera’” per lasciare piu’ spazio allo Scirocco. Potremo avere due tipologie di fenomeni differenti: precipitazioni diffuse con cumulate areali elevate e, soprattutto in corrispondenza delle attese linee di convergenza dei venti, temporali forti, organizzati e persistenti che potranno generare gravi effetti al suolo e repentine risposte dei bacini interessati.

Massima attenzione alla popolazione e l’invito è quello di seguire le decisioni dei sindaci e le disposizioni previste in caso di forte maltempo per i singoli territori – dice l’assessore regionale Giacomo Giampedrone -. La perturbazione in arrivo è di grossa entità e certamente nelle prossime ore monitoreremo l’evolversi della situazione su tutto il territorio ligure”.

Quanto alle decisioni su scuole ed edifici pubblici in vista dell’arrivo del forte maltempo: “Continuo a consigliare di non scegliere in base all’onda emotiva, ma sulla base dei piani di protezione civile. E’ importante che il sistema si muova su dati consolidati ed elementi tecnici, che devono supportare le decisioni dei sindaci che spesso non sono condivise, ma che non sono certo facili in situazioni di allerta meteo” conclude Giampedrone.

allerta meteo 14 ottobre

La Sala Operativa Regionale è già aperta e lo resterà per tutta la durata dell’allerta per monitorare in tempo reale l’evoluzione dei fenomeni più intensi e dare supporto ai comuni impegnati nella gestione delle rispettive fasi operative.

Ecco il quadro previsionale con il dettaglio per le prossime ore e per i prossimi giorni

OGGI, GIOVEDÌ 13 OTTOBRE: Precipitazioni tra deboli e moderate, in particolare su A e D, con possibili fenomeni temporaleschi localmente forti. Cumulate localmente significative. Possibili locali spolverate nevose sui rilievi alpini, con quota neve in marcato aumento a fine giornata. Venti forti o di burrasca dai quadranti settentrionali, con locali raffiche fino a 70/80 km/h, in particolare sui crinali e allo sbocco delle valli. Mare agitato o molto agitato al largo del Ponente, fino a molto mosso sotto costa.

DOMANI, VENERDÌ 14 OTTOBRE: Precipitazioni in progressiva intensificazione su tutta la regione con cumulate fino a molto elevate e intensità molto forti. Alta probabilità di fenomeni temporaleschi forti, organizzati e persistenti. Venti di burrasca, locali raffiche fino a 80/90 km/h dai quadranti settentrionali sulla parte centro occidentale della regione. Nel pomeriggio in parziale attenuazione a Ponente, in rinforzo fino a burrasca da Sud Est su C. Mare agitato o molto agitato al largo, molto mosso sotto costa al mattino, localmente agitato tra B e C nel pomeriggio.

DOPODOPOMANI, SABATO 15 OTTOBRE: Residue precipitazioni su C nelle prime ore della notte, in rapido esaurimento, con assenza di fenomeni precipitativi di rilievo nelle ore successive. Venti e moto ondoso in rapida attenuazione. Il meteo inizierà a migliorare solamente nella tarda mattinata
di sabato, quando il Nord verra’ “liberato” dalle piogge. Sano’ aggiunge inoltre che Domenica 16 il sole sara’ prevalente su quasi tutta Italia, salvo ultime piogge al Sud e sulla Venezia Giulia.

Durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome).

A causa dell’allerta meteo rossa la Sala della Trasparenza della Regione rimarrà aperta con un presidio fisso dell’ufficio stampa a disposizione anche dei cittadini a partire dalle 8 di domani mattina per dare tutte le informazioni utili. Nel corso della giornata ci saranno aggiornamenti in tempo reale delle condizioni meteo attraverso i profili social dell’Ente e il sito istituzionale di Regione Liguria www.regione.liguria.it oltre che sul sito e i social Arpal www.arpal.gov.it. Nella sede della protezione civile, presidiata dall’assessore Giacomo Giampedrone, ci saranno appuntamenti stampa sull’andamento dell’allerta. Il presidente della Regione, Giovanni Toti, impegnato a presiedere domani mattina a Roma la riunione straordinaria della conferenza delle Regioni sulla Legge di Stabilità in sostituzione del presidente Stefano Bonaccini, al suo rientro alle 18 farà tappa in protezione civile per fare il punto della situazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.