IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Loano Solidale” coi terremotati: tutto esaurito per “Aggiungi un posto a tavola” sul lungomare fotogallery

E' una giornata di gastronomia e solidarietà dedicata alla raccolta fondi per le popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto

Loano. Mille e 700 pasti preparati, tra l’altro, con due quintali di polenta, due quintali di salsiccia e sugo e cento tavolate da dieci posti ciascuna. Sono questi alcuni dei numeri di “Aggiungi un posto a tavola”, giornata di gastronomia e solidarietà, promossa dal Comune di Loano in collaborazione con le associazioni del territorio dedicata alla raccolta fondi per le popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto.

Successo da tutto esaurito per "Aggiungi un posto a tavola" sul lungomare

La manifestazione si è svolta all’ora di pranzo lungo la passeggiata di Loano, nei pressi della Casetta dei Lavoratori del Mare: qui è stata allestita una lunga tavolata sulla quale si è potuto degustare il “menu solidale” composto da polenta con salsiccia, dolce e acqua (offerta minima di 10 euro), oltre ad un piatto supplementare “panino con punta di vitello” (offerta minima di 5 euro), preparati dalle associazioni che abitualmente organizzano le sagre e che hanno aderito con entusiasmo all’evento.

La giornata è stata arricchita da un programma di intrattenimento A partire dalle 11 ci sono stati balli, musica ed esibizioni sportive in Orto Maccagli. Protagonisti sono stati: il gruppo musicale folk U Gunbu de Löa- Verzi che ha presentato un ampio repertorio dedicato ai canti popolari italiani, il Comitato Loano Francheville che ha presentato un medley di canti popolari italiani e francesi, l’Asd Ginnastica Ligure con esibizioni di ginnastica artistica, l’Associazione La Danza della Fenice con coreografie di ginnastica e danza, l’Asd Stella Marina Fitness con esercizi di fitness, l’Associazione Attimo Danza con coreografie di danza classica e moderna, l’Asd Modern Jazz Dance con gli interpreti della scuola di canto, l’Associazione Balà in riva au ma con le danze occitane. La giornata di intrattenimento si è chiusa con un coinvolgente karaoke a cura dell’Associazione Vecchia Loano. La regia del programma di danza, sport e spettacolo è stata curata da Teo Chirico dell’Associazione Modern Jazz e da Santino Puleo dell’Associazione Vecchia Loano.

La gestione della prevendita e vendita dei biglietti per l’iniziativa è stata curata dal comitato della Croce Rossa Italiana di Loano che, a livello nazionale, ha attivato una raccolta fondi dedicata al sostegno delle popolazioni colpite dal recente terremoto ed è in grado di far pervenire in modo diretto ed efficace gli aiuti.

E’ ancora troppo presto per fare un bilancio in termini di ricavato e numero di partecipanti (in tanti casi, infatti, chi ha partecipato alla “tavolata” ha lasciato più dei 5 o 10 euro richiesti) ma il colpo d’occhio regalato dai tavoli sulla passeggiata pieni in ogni ordine di posto è già un primo e più che positivo segnale di quanto bene sia andata la manifestazione.

“Un successo oltre le aspettative – commenta soddisfatto il sindaco Luigi Pignocca – Ringraziamo prima di tutto alle associazioni e ai gruppi, che hanno lavorato gomito a gomito per questa manifestazione (così come fanno in tantissime altre occasioni, del resto). Ancora una volta Loano ha ribadito il animo spirito solidale stringendosi intorno ai comuni del centro Italia che di nuovo, questa notte, sono stati colpiti dal terremoto. Credo che la risposta della città e dei loanesi sia stata veramente grande e importante”.

Per Pignocca il successo della manifestazione è da attribuire alle tante associazioni che vi hanno lavorato: “Loro sono la forza della città, il suo cuore pulsante sia per quanto riguarda gli eventi turistici che quelli a scopo sociale e benefico. Oggi siamo riusciti a metterle tutte insieme e devo dire che sono riuscite a dimostrare ancora una volta la loro importanza. Quello di oggi è un momento da ripetere, augurandoci di non vivere più situazioni drammatiche come quelli che stanno vivendo in questi giorni i nostri amici del centro Italia. Siamo vicini a loro”.

Successo da tutto esaurito per

“Aggiungi un posto a tavola” rappresenta la prima tappa di un nuovo percorso solidarietà che Comune e associazioni hanno deciso di riproporre con cadenza annuale: il suo nome sarà “Loano Solidale” e vuole essere un brand in grado di contraddistinguere un altro importante aspetto di Loano quale località turistica di prestigio e “Capitale europea dello sport”.

“Loano Solidale è formata da più di trenta associazioni di volontariato e privati cittadini – spiega l’assessore Remo Zaccaria – Abbiamo voluto creare un marchio e un percorso (che ci accompagnerà ogni anno) che vada oltre le idee politiche e il colore della pelle. Anche per questo ringrazio i membri del consiglio comunale: i consiglieri di maggioranza e di minoranza hanno lavorato tutti insieme, al di là delle idee politiche, per la buona riuscita di questa manifestazione. Che rappresenta il primo passo di un nuovo progetto. La Loano che cammina, la Loano sociale e sportiva, la Loano che non si è mai tirata indietro quando c’è stato bisogno di aiutare qualcuno ora vuole fare un passo avanti: ogni anno, quindi, ci attiveremo in favore di qualcuno che ha bisogno di una mano, sia un privato cittadino o un’associazione o una qualsiasi altra situazione. Loano vuole essere solidale e lo sarà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.