IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’appello del sindaco Arboscello: “Sanità da difendere, scendiamo dalle barricate per lavorare insieme”

Chiesto di aprire un confronto aperto e costruttivo per evitare un indebolimento progressivo del servizio

Bergeggi. Accorpamenti tra ospedali, spending review. Il tema sanità, in provincia di Savona, è sempre stato una spina nel fianco delle amministrazioni comunali che si sono succedute nel tempo. Interrogazioni e interpellanze, mozioni e battaglie per difendere questo o quell’ospedale. Roberto Arboscello, sindaco di Bergeggi, lancio un appello: “E’ arrivato il momento da parte di tutti, ma in particolar modo di noi Sindaci e delle nostre amministrazioni, e lo dico con una forte dose di autocritica, di scendere dalle barricate a difesa del proprio ospedale, sospendendo il botta e risposta fatto di delibere varie a difesa dell’uno o dell’altro ospedale”.

Quale soluzione allora: “È necessario riunirsi tutti insieme per ragionare una volta per tutte in modo organico, confrontandoci in modo franco, sostenendo con forza le proprie ragioni, ma avendo chiaro che l’obiettivo comune deve essere la difesa della sanità savonese in toto, di tutta la provincia. Non possiamo permettere, ed è il rischio concreto che stiamo correndo, che questa ne esca ulteriormente indebolita”, così la pensa il sindaco Arboscello.

Che fare allora? “Qualsiasi soluzione dovrà portare i cittadini della provincia di Savona a essere curati e assistiti nel miglior modo possibile, con centri di eccellenza. Questo dovrebbe essere l’obiettivo di ogni sindaco. La salute dei cittadini è una nostra responsabilità”, è la teoria del sindaco di Bergeggi che auspica l’avvio di un confronto costruttivo tra tutte le amministrazioni del territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.