IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La statua della Madonna di Fatima ritorna a Savona in elicottero

Il 28 ottobre l'immagine santa ritornerà a far visita alla città scendendo dal cielo al Prolungamento

Savona. Era l’ottobre del 1959 quando la statua pellegrina della Madonna di Fatima atterrò con un elicottero dei vigili del fuoco al Prolungamento a Mare di Savona. Dopo 57 anni, il 28 ottobre prossimo ritornerà a far visita alla città, scendendo dal cielo sempre nello stesso luogo e sempre a bordo di un elicottero. Questa volta ad accompagnarla a terra sarà il servizio aereo della Guardia di Finanza.

L’iniziativa di riportare in Liguria la santa effige della Madonna di Fatima si inserisce nella filosofia di Unitalsi di condividere forti esperienze di fede e di riscoperta dei valori umani e religiosi più autentici. Il progetto della sottosezione Unitalsi di Savona-Varazze è quello di “donare” la presenza della santa madre alla città ed ai suoi cittadini: sono molti gli eventi in programma in numerosi luoghi significativi della città.

“Per la nostra città è una forte emozione – commenta il sindaco Ilaria Caprioglio – La Madonna di Fatima sta a cuore a moltissimi fedeli savonesi e ringraziamo tutti coloro che si sono impegnati per dare vita a questa iniziativa. Si tratta di un evento di grande richiamo sotto il profilo religioso, culturale e storico, che siamo orgogliosi di poter ospitare”.

L’Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e altri Santuari Internazionali è un’associazione che sin dal 1903 si occupa di disabili, ammalati ed emarginati. Un tempo conosciuta come l’associazione “dei treni bianchi” per i numerosi viaggi organizzati ogni anno con disabili e pellegrini nei luoghi più significativi della storia cristiana, l’Unitalsi oggi è una presenza concreta sul territorio per quanti cercano un sostegno, un aiuto, un sorriso. Grazie all’impegno gratuito di molti volontari, Unitalsi opera quotidianamente al fianco di disabili ed ammalati, offrendo anche un punto di riferimento per il volontariato locale Savonese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.