IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La denuncia dei Cobas: “Scuole sempre più fredde, ci si ammala”. Domani sciopero degli studenti

Secondo Xibilia quello iniziato da poco è "il peggior anno scolastico degli ultimi decenni"

Più informazioni su

Valbormida. “Niente insegnanti, niente bidelli, niente riscaldamento. Il peggior anno scolastico degli ultimi decenni prosegue con l’aumento del freddo nelle scuole”. A lanciare l’allarme è Franco Xibilia, dei Cobas Scuola.

“Le temperature esterne si abbassano, i muri interni si raffreddano e alla fine si scende sotto i 20 gradi, con punte anche inferiori – denuncia – Docenti e studenti sono stufi ma i caloriferi restano spenti, nonostante i sindaci abbiano il potere di accenderli per evitare danni alla salute”.

D’altra parte ormai le temperature esterne in provincia di Savona stanno scendendo rapidamente: “A Calizzano si sono toccati i -1 gradi – fa sapere Xibilia – La Valbormida è ormai preda di una estenuante escursione termica e di un crescendo di malanni a tutte le età”.

Per questo, rilancia Xibilia, lo sciopero nazionale degli studenti previsto per domani “contro il trio infausto Renzi Giannini Faraone e la pessima scuola” sarà anche “la prima prova per rivendicare l’accensione del riscaldamento in edifici che sono i più vecchi d’Italia e ormai alla fine”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.